venerdì 31 dicembre 2010

Buon Anno!!!

Nel grande libro del tempo, il vecchio anno sta voltando pagina, vi auguro che il 2011 sia ricco di salute, serenità, amore, prosperità... ho versato tutto questo, nella Banca Felicità sul vostro c/c 2011 e spero che possiate realizzare tutti i vostri desideri!!!



 Con le immagini del mio albero di Natale, fatto completamente da me, con addobbi all'uncinetto e nastri, mi sembra giusto concludere questo anno, con...




... un ringraziamento particolare e speciale a tutti voi che ogni giorno mi sostenete, mi avete dato amicizia, mi avete aiutata ad andare avanti anche nei giorni più tristi e cupi, mi avete incoraggiata e gratificata con le vostre visite e commenti... un grazie anche a chi legge in silenzio senza lasciare traccia di sè...




Grazie, grazie di cuore a tutti e... ancora un augurio, che il nuovo anno riservi a voi e alle vostre famiglie, tutto ciò che desiderate! ♥

martedì 28 dicembre 2010

Travestita da Babbo Natale...

Nel "Paradiso degli Hobby"  un  forum di cui faccio parte con molto piacere, c'è stata un'iniziativa denominata "Babbo Natale Segreto".
Le partecipanti al forum, che aderivano,  venivano abbinate, e  in un secondo tempo, veniva comunicato ad ognuna,  l'indirizzo della Bambina Buona a cui dovevamo spedire il regalo, ma rimaneva un segreto il proprio Babbo Natale.
Questi sono i doni che ho fatto alla mia bambina buona, la dolce Flyfly...








Nella foto mancano i biscotti che ho inviato, naturalmente non potevano che essere i famosi Biscotti di Popiglio, apprezzati da tutti coloro che l'hanno assaggiati.

Ma anch'io ho ricevuto il dono dal mio Babbo Natale Segreto, volete sapere cosa???

Swap Natalizio

Un grazie a Unika del blog "I Piaceri della vita" che ha indetto questo Swap Natalizio e... finalmente posso mostrare anch'io il mio pacchetto, che ho ricevuto proprio oggi, da parte della mia abbinata Annamaria del blog "La buona cucina"






Ringrazio di cuore Annamaria, ho gradito molto le specialità tipiche di Napoli, infatti ho fatto la foto al volo prima che sparissero :) e quando cucinerò e metterò il suo grembiulino ringrazierò ancora Unika di avermi fatto incontrare una nuova amica.

Non è finita qui... presto vi aggiornerò anche con altre sorprese ricevute :)

venerdì 24 dicembre 2010

Buon Natale!!!

Arrivo di corsa e all'ultimo minuto per farvi tantissimi auguri per un Sereno Natale a tutti!!!
Quest'anno auguri con un albero di Natale alternativo... fatto nel pomeriggio con il mio nipotino, insieme a dei Babbo Natale ed Angioletti, per poter fargli sopportare meglio il mal di gola che lo sta tormentando da due giorni.
Sono lavoretti molto semplici che anche i bambini, magari con l'aiuto di un adulto, possono fare tranquillamente.
Quest' albero di Natale, è stato fatto anche nella mia scuola, spruzzato con vernice dorata e ci sono state incollate alcune stelline rosse, era un amore!!!
In questa foto, invece è al naturale, secondo me, sempre molto carino e particolare.



Per il Babbo Natale, devo invece ringraziare, Eli , perchè nel suo blog ho trovato passo passo questa splendida idea, e da questa sono nati anche i miei angioletti... si possono usare come dei portatovaglioli originali per le Feste Natalizie, come segnaposti, oppure ciò che la vostra fantasia vi suggerisce...




Altro esempio di alberello...


domenica 19 dicembre 2010

Torta pallone per Ale...

Questo è stato il mese delle torte compleanno con tema sportivo... prima la torta campo da calcio per il mio nipotino Matteo, che potete vedere QUI  , questa invece per il suo papà, mio genero Alessandro, appassionato di calcio e tifoso del Torino.



Mi reputo piuttosto soddisfatta di questa torta, perchè nonostante non sia assolutamente perfetta, l'ho preparata, escluso i pan di spagna che avevo già fatto, all'ultimo minuto, facendo le corse come sono solita fare. 
Ho messo al lavoro tutti quanti, mio marito, mio figlio, ed anche il mio nipotino; chi mi preparava le forme dei pentagoni ed esagoni, chi mi montava la panna, chi mi ripuliva il bancone dove lavoravo, perchè odio avere caos attorno e mi piace lavorare nell'ordine.

Questa volta non ho le foto passo passo, perchè avevo impegnato tutti per riuscire a finire in tempo la torta.

Ho preparato questa torta in modo semplice e veloce, sovrapponendo diversi strati di pan di spagna, che ho farcito con mascarpone, nutella e panna (una botta di calorie) e nella solita bagna che uso ho aggiunto questa volta del rum.
Naturalmente, una volta sovrapposti i pan di spagna, con un coltello in ceramica, li ho tagliato, dando una forma più possibile rotonda per fare il pallone. 
Ho ricoperto il tutto con panna, quindi usando le forme di pentagoni ed esagoni, che mio figlio mi aveva preparato, ho lasciato le impronte, per poterlo decorare con una crema ganache al cioccolato fondente.
Ho usato anche dei bignè, la ricetta si trova QUI , che mi hanno aiutato a sostenere tutte le candeline.


Curiosità:  La storia della ganache è curiosa...la leggenda narra che un apprendista pasticciere dell'800, per un banale errore, avesse rovesciato della panna bollente in una boule che conteneva cioccolato fondente. Lo chef lo insultò chiamandolo appunto ganache (stupido) e per cercare di recuperare al danno, iniziò a mescolare il tutto, e lo usò realizzando uno tra i più golosi tipi di farcitura...

Con questa partecipo al Contest Le Torte di Compleanno  
indetto da Cristina

domenica 12 dicembre 2010

Lasagne al ragù

Voglia di lasagne??? Io ad essere sincera, avrei anche fatto a meno di prepararle, ma come si fa a dire di no a chi le mangerebbe molto volentieri, e le sta aspettando da tempo?

 
Considerando che ancora non sono al massimo delle forze, che oggi sarebbe stata una giornata che avrei preferito trovare il pranzo pronto, senza dovermene occupare... (chissà forse sto ancora sognando... oppure sono gli antibiotici che mi hanno dato alle gambe... ) tornando alla realtà ho voluto provare le famose...

Lasagne Sfogliavelo di Giovanni Rana.


In genere, preferisco spianare e prepararmi la pasta,  ma oggi ho voluto dare fiducia a queste già pronte, invogliata anche dalla descrizione sulla confezione  "...pronta da disporre direttamente in teglia, senza alcuna precottura, e cuoce in forno in soli 15 minuti."


Alcuni passaggi della preparazione ...


Alternare abbondante besciamella, ragù e formaggio grattugiato agli strati di sfogliavelo...

 

Per quanto riguarda la ricetta del ragù, la potete trovare cliccando QUI


Per la ricetta della besciamella, questa volta ho seguito le istruzioni trovate sulla confezione della pasta, dato che deve essere abbastanza liquida, ( in genere io la preparo molto più densa) per permettere la perfetta cottura delle lasagne.


Ingredienti per la besciamella

20 gr. di farina
40 gr. di burro
1 lt. di latte
noce moscata e sale (q.b.)



La teglia è pronta per essere infornata a 150°-160°  per 15-20 minuti




Il tempo di apparecchiare la tavola, ed eccole già pronte...



Impiattate e servite per la gioia dei bongustai :)


Note: Mi sembra giusto, concludere scrivendo il mio giudizio su questa Sfogliavelo della Rana, già pronta per l'uso... sinceramente non credevo che venissero così buone, morbide, delicate e ben cotte, mi sono dovuta ricredere, e posso tranquillamente consigliarle a chi non ha tempo o capacità per farsi la pasta, ma vuole ugualmente coccolarsi gustando un ottimo piatto.

venerdì 10 dicembre 2010

Dolci scrigni

Quando ho pubblicato la torta per il compleanno di Matteo, mi sono dimenticata di scrivere, che l'impasto che avevo preparato per il pan di spagna, era abbondante per la teglia che possedevo, ma quella avevo e quella dovevo usare, quindi dato che in cucina non si getta mai nulla, cosa ho fatto???


Ho messo l'impasto in dei pirottini di alluminio e fatto cuocere il mini pan di spagna, poi pensa e ripensa, ho optato per una preparazione veloce ma goduriosa...


giovedì 9 dicembre 2010

Torta campo da calcio

Il 6 dicembre il mio nipotino Matteo ha compiuto 7 anni, ed io come ogni anno, in questo periodo devo avere sempre qualche malanno stagionale, ma questo non mi ha impedito di pensare a lui, anche se con grande sforzo... ma cosa non farebbe una nonna per far felice il suo piccolo?
Il giorno del suo compleanno, aveva giornata intera a scuola, quindi ha festeggiato la sera, a casa con i suoi genitori, e per l'occasione gli avevo preparato un semplice castello innevato, ma non ho fatto in tempo a fare le foto, perchè la torta è partita al volo appena sfornata.
Il calcio ultimamente è una delle più grandi passioni di Matteo, per questo è nata questa torta, fatta ieri, in occasione del festeggiamento vero e proprio.




Ingredienti

10 uova intere
400 gr. di farina ( di cui 200 gr. farina 00 e 200 gr. manitoba)
400 gr. zucchero 
1 pizzico di sale

aroma a piacere ( ho usato 1 fialetta di aroma alla vaniglia)
1 pizzico di lievito facoltativo 


Procedimento


Il successo del pan di spagna è la pazienza, le uova devono essere montate con lo zucchero e 5/6 cucchiai d'acqua, fino a che non diventano belle chiare e spumose, sicuramente anche in questo la planetaria mi è sempre utilissima. Setacciare la farina con un pizzico di sale e una punta di un cucchiaino di lievito (facoltativo, per chi teme la non perfetta riuscita del pan di spagna), e un poco alla volta unire alle uova, mescolando dal basso verso l'alto, facendo ben inglobaretutta la farina, aggiungere poi l'aroma scelto. Imburrare e infarinare una teglia, versare il composto livellandolo. Mettere in forno ventilato a 160° per 40 minuti circa.
Arrivato a cottura, spegnere il forno e aprire lo sportello, dopo 10 minuti sfornarlo e metterlo in una gratella a freddare. 
Un consiglio... il pan di spagna è sempre bene preparlo almeno il giorno prima.

Ed ora mettiamoci all'opera...  

venerdì 3 dicembre 2010

Fusilli con prosciutto crudo

Grazie, grazie di cuore a tutti voi che mi sostenete ogni giorno, e ancora grazie a tutti coloro che hanno votato il mio piccolo blog, permettendo che questo entrasse nella classifica di Net-Parade. 
Per me è una grande soddisfazione, nonostante i miei molteplici problemi, avere tanti amici che mi seguono con affetto, ed un incentivo ad andare avanti anche nei giorni più cupi, quando la salute traballa e sono sommersa da mille impegni.
Non so se è il vivere a contatto con i bambini ogni giorno, o il tempo terribile che abbiamo, ma da alcuni giorni mi è venuto di tutto e di più... febbre,  infezione in gola, congiuntivite virale, e pure una tendinite ad una gamba.
Meglio cambiar discorso e pensare ad altro, magari un buon piatto? Fusilli con prosciutto crudo!



Ho fatto le foto dei vari passaggi con relativa spiegazione, a chi interessa, clicchi su  Continua a leggere...

lunedì 29 novembre 2010

Blog Candy e Calendari dell'Avvento

Fabiola del blog Olio e Aceto  
ha indetto il suo 1° Blog Candy ed io partecipo con vero piacere, e consiglio anche a voi, chi ancora non lo avesse fatto, di passare a farle visita.
Secondo Fabiola, cucinare è sinonimo di passione e divertimento, e questa definizione, vi spiega perchè merita una visita.
In bocca al lupo a tutti i partecipanti!


Colgo l'occasione di questo post, per mostrarvi un semplicissimo e goloso Calendario dell'Avvento da fare con i bambini anche i più piccoli.

Disegnare 2 alberelli, 1 su cartoncino bianco e 1 su cartoncino verde, ed in questo fare 25 finestrelle.
Incollare i due alberi, ed in ogni finestrella mettere con un po' di biadesivo dei confettini smarties colorati, magari prima ricoprendoli con della pellicola trasparente.

 

Altra idea per un Calendario dell'Avvento...
Fare un grosso fiocco con nastri secondo i propri gusti, magari aggiungere qualche piccola decorazione natalizia. Scrivere 25 bigliettini con frasi dettate dal cuore, appuntarli con una spillatrice al nastro.



domenica 28 novembre 2010

Simil babà rustico

Perchè Simil babà rustico?
La forma non è sicuramente quella del babà, ma non avendola, ho usato una tortiera per ciambelle, cambia la forma ma non certamente il gusto :)

sabato 27 novembre 2010

Angioletti...

Avete già iniziato a pensare al Natale???
Ogni anno mi propongo di cominciare per tempo a prepararmi per questa festa, magari organizzandomi, iniziando a fare gli addobbi per l'albero di Natale, che mi piace sempre variare, a preparare regalini per parenti ed amici, che amano oggetti particolari e fatti a mano, ma nella perenne corsa della vita, arrivo sempre trafelata da ultimo e per forza...
Alcune sere fa, cercando alcune canzoncine per la scuola su Yotube, mi sono imbattuta in degli angioletti molto carini e veloci a farsi... non potevo resistere e mi sono messa all'opera subito.
Che ne pensate??? A me sono piaciuti moltissimo.


giovedì 25 novembre 2010

Dolcetti con le cartine di Carmela

Perchè dolcetti con le cartine???

Perchè così li chiama Carmela, un'amica napoletana, conosciuta grazie a Facebook, che mi ha dato la ricetta durante i nostri incontri virtuali serali...

... dicendomi che sarebbero andati bene per mio nipote, ed aveva ragione, gli sono piaciuti moltissimo, ma anche i grandi hanno apprezzato parecchio assai... :)



Vi riporto la ricetta come lei mi ha scritto... Io ho fatto metà dosi, ed alcune variazioni che metto tra parentesi

Ingredienti

350 gr. di farina
250 gr. di burro fuso
250 gr. di zucchero
4 uova
vanillina
liquore o aroma alla mandorla
un po' di lievito per dolci


Procedimento

Fare lo zabaione ( montare le uova con lo zucchero), aggiungere la farina (che ho setacciato insieme ad un po' meno di mezza busta di lievito e una bustina di vanillina) invece che
il liquore o l'aroma alla mandorla , ho aggiunto aroma alla vaniglia perchè quello avevo in casa, il burro fuso, e mescolato bene tutti gli ingredienti.
Mettere nelle cartine per dolcetti, quelle piccoline... (ho usato quelle che mi trovavo a disposizione), aggiungere sopra cocco grattugiato... gocce di cioccolato... codette di zucchero, quello che si preferisce.
Infornare a 150° per 15 minuti

venerdì 19 novembre 2010

Torta delizia ricotta, spinaci, salsiccia

Questa torta salata mi aveva già colpita quando ho sperimentato i Fusilli rustici, con prosciutto toscano, funghi e scamorza, e non potevo non provarla, dato che in famiglia amiamo le torte dolci ma non di meno quelle salate ... in poche parole, vorrei sapere cos'è che non ci piace!


Anche questa ricetta è di "White Dark Milk Chocolate" e la potete trovare nel loro blog, completa anche di foto passo passo della preparazione, e che io ho ripreso fedelmente per la partecipazione al loro "Contest Ricrea la ricetta"

Ingredienti

2 rotoli di pasta sfoglia
3 salsicce (private della pelle)
1 confezione di prosciutto cotto a cubetti (circa 120 gr.)
100 gr. di ricotta
1 uovo (separate rosso e bianco)
1/2 busta di spinaci surgelati (circa 250 gr.)
mezza cipolla tritata
parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b.

Tritate la cipolla abbastanza finemente (o anche a pezzetti più grossi, se vi piace)...
Private le salsicce della pelle e schiacciatele con una forchetta...
Mettete un po' d'olio in una padella capiente, fate imbiondire la cipolla, e poi aggiungete la salsiccia schiacciata e fate saltare il tutto insieme, aggiustando di sale e pepe...
Poi aggiungete direttamente congelati i cubetti di spinaci e lasciate scongelare direttamente in padella.
Nel frattempo, mentre gli spinaci si scongelano, preparate la "salsa" che legherà il vostro ripieno: separate il bianco e il rosso dell'uovo (mettendo da parte il bianco).
Mettete il rosso in una scodella e sbattetelo con un po' di sale e pepe...
Con la forchetta schiacciate la ricotta...
Unite l'uovo battuto alla ricotta e aggiungete due cucchiai di parmigiano grattugiato, amalgamando bene il tutto.
In padella, non appena gli spinaci sono pronti, aggiungete i cubetti di prosciutto e la ".salsa" che abbiamo appena preparato con l'uovo e la ricotta. Spegnete il fuoco.
Intanto preparate in una teglia abbastanza alta ricoperta da carta forno, il fondo della torta con il primo rotolo di pasta sfoglia.
Versate il contenuto al suo interno, avendo cura a non lasciare spazi vuoti.
Coprite con l'altro disco di pasta sfoglia, e chiudete i bordi facendo pressione con le dita.
Fate dei piccoli fori con la forchetta per far uscire il calore, e spennellate con il bianco dell'uovo messo da parte il "coperchio" della vostra delizia.
Voilà, la vostra torta è pronta per andare in forno preriscaldato a 180° per circa mezz'ora, più o meno finchè non raggiunge un bel colore dorato.
Lasciare raffreddare leggermente in modo che il ripieno si compatti e servite!
Vi leccherete i baffi con la vostra delizia... Buon appetito

Con questa ricetta di
"White Dark Milk Chocolate" che io ho ricreato partecipo al Contest...



domenica 14 novembre 2010

Grembiule prezioso all'uncinetto

Nel pubblicare questo grembiulino lavorato all'uncinetto, ho cercato di spiegare meglio possibile l'esecuzione, per le varie lettrici che mi seguono, non esperte in tale tecnica, e che continuano a scrivermi per avere informazioni più dettagliate.
Mi auguro di essere riuscita di aiutarvi, perchè spesso è più facile fare i lavoretti, che non spiegarli in modo chiaro e corretto.




CLICCA SULLE FOTO... vedrai meglio i particolari



Lo schema


Occorrente: gr. 300 di cotone n. 8; uncinetto n. 8
Punti impiegati: catenella volante; maglia bassa; maglia alta; maglia alta doppia; punto rete (= lavorare 1 maglia alta; 2 catenelle volanti; saltare 2 maglie o catenelle volanti di base).
Lavorazione filet: Questo tipo di lavorazione si ottiene con quadratini pieni e con quadratini vuoti; i quadratini vuoti si eseguono a punto rete.
I quadratini pieni sopra i quadratini vuoti si lavorano: *1 maglia alta sopra la maglia alta del sottostante punto rete; 2 maglie alte nell'arco vicino*.
Ripetere da * a * tante volte quanti sono i quadratini pieni che occorrono.
Terminare con 1 maglia alta sopra la maglia alta seguente.
I quadratini pieni sopra i quadratini pieni si lavorano: *3 maglie alte sopra le 3 maglie alte*.
Ripetere da * a * tante volte quanti sono i quadratini pieni che occorrono.
Terminare con 1 maglia alta sopra la maglia alta seguente.
Nello schema i quadratini pieni sono contrassegnati dalle crocette.

Esecuzione: Avviare 256 catenelle volanti e, in giri di andata e ritorno, lavorare:
1° e 2° giro: a maglia alta.
dal 3° al 16° giro : seguire lo schema n. 1, eseguendo A-D 1 volta, B-D 4 volte, C-A 1 volta.
dal 17° all'80° giro: sopra il 1°, il 3° e il 5° fiore lavorare seguendo lo schema n. 1 (ripetere A-E sul 1° fiore, B-E sul 3° fiore e E-A sul 5°), sopra il 2° e il 4° fiore lavorare a maglia alta (44 maglie nel 17° giro), diminuendo 1 maglia ogni 2 giri al centro del gruppo.
Per la cintura: avviare 301 catenelle volanti e lavorare seguendo lo schema n. 2.
Fermare, con dei punti invisibili, la cintura al grembiule.

mercoledì 10 novembre 2010

Simil pizza bianca di melanzane

Ormai sarete tutti sicuramente informati, che l'amica Annamaria del blog "I piaceri della vita" sta organizzando uno Swap Natalizio, e mi ha fatto molto piacere il suo invito, dato che si tratta della mia prima esperienza in questo campo.
A chi ancora non l'ha fatto, consiglio di visitare il suo blog , dove troverete tutte le informazioni necessarie oltre una marea di delizie.



Altra notizia utile... ma forse parecchi di voi già lo conoscono, è nato un nuovo aggregatore, si chiama

Smilla Magazine Smilla Magazine - Edizioni ricette io mi sono unita, voi l'avete fatto?



Per concludere vi lascio una ricettina, niente male, che dovevo pubblicare già tempo fa, e colgo l'occasione per farlo stasera.

E' una simil pizza bianca fatta con le melanzane...


Ve la descrivo velocemente perchè molto semplice e con pochissimi ingredienti.
Io ho usato delle melanzane tonde e violette, che dopo averle lavate, le ho affettate , salate e messe a riposare perchè perdessero la loro acqua.
Dopo questo procedimento, che sono solita fare per le melanzane, le ho leggermente infarinate e fritte in una padella antiaderente con poco olio; quindi le ho passate su di una carta assorbente perchè perdessero l'olio in eccesso.
Ho rivestito di carta forno la teglia, e vi ho adagiato le melenzane posizionandole una vicina l'altra, facendole sovrapporre leggermente perchè non restassero spazi vuoti.
Il consiglio è di fare un solo strato, terminandolo con abbondante mozzarella tagliata a fette, un po' di pepe e una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.
Mettere la teglia in forno preriscaldato a 180/200 gradi e lasciarla il tempo necessario per far fondere la mozzarella.




martedì 9 novembre 2010

Fusilli rustici con prosciutto toscano, funghi e scamorza

Il blog White Dark Milk Chocolate per festeggiare il primo mese dalla nascita, ha indetto un Contest "Ricrea la ricetta".
Vi consiglio di andare a visitare questo blog, dove troverete tutte le indicazioni per poter partecipare.




Con questa ricetta di " White Dark Milk Chocolate " che io ho ricreato partecipo al Contest





Ingredienti per 2 persone:

160 gr. di fusilli
3 fette di scamorza affumicata
80 gr. di prosciutto crudo
1 bustina di funghi porcini secchi (meglio ancora se freschi)
1 rametto di rosmarino


Ammollare in acqua calda i funghi porcini secchi per circa mezz'ora.
Mettere l'acqua sul fuoco e intanto preparare il sugo.
Tagliare a pezzetti il prosciutto crudo, fare la scamorza affumicata a cubetti e lavare bene il rametto di rosmarino.
In una padella antiaderente fare insaporire un po' d'olio d'oliva insieme al rametto di rosmarino.
Dopo aver lavato i funghi e tagliati a pezzetti, aggiungerli nella padella e salare.
Togliere il rametto di rosmarino dalla padella e aggiungere i pezzetti di prosciutto, facendoli saltare velocemente, finchè non si colorano.
Non cuocerli troppo altrimenti il prosciutto s'ndurisce.
Scolare la pasta al dente e buttarla in padella con una spolverata di pepe.
Aggiungere la scamorza a cubetti e mescolare bene finchè non diventa filante.
Impiattare e guarnire con un rametto di rosmarino


Buon Appetito!!!

domenica 7 novembre 2010

Una mamma in pena...


Dopo circa due mesi di assenza, ritorno nel mio mondo virtuale, dove ho raccolto tra ricette e lavoretti vari, anche momenti di gioia e di dolore...

Ho deciso di pubblicare questo video, perchè fa parte della mia vita di mamma, il ragazzo che vedete è mio figlio, lascio a voi immaginare il mio stato d'animo...

Grazie a tutti voi che siete venuti a farmi visita, e avete lasciato il segno del vostro passaggio.
Grazie e benvenuti anche ai nuovi lettori.

Da domani si volta pagina e si ricomincia l'avventura...

lunedì 30 agosto 2010

Wurstell a modo mio

Wurstell a modo mio è un piatto veloce e appetitoso


Ho usato della buona salsa di pomodoro fresco, che ho preparato saltando in padella dei pomodorini tagliati in due, con un po' d'olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e basilico.
Per rendere la salsa più fluida ed eliminare la buccia dei pomodori, l'ho passata nel passaverdure e aggiustata di sale.

Ho messo di nuovo la salsa in padella, adagiato i wurstell tagliati a metà, con il lato tagliato rivolto verso l'alto, e lasciati cuocere per un po'.

Poco prima di toglierli dal fuoco, ho messo sopra ai wurstell, dei pezzetti di mozzarella e atteso che questa si sciogliesse al calore.

Ecco sono pronti per essere serviti...


Vi chiedo scusa se ultimamente sono un po' frettolosa nelle mie ricette, ma è un periodo un po' critico per me... e dato che sono dei piatti semplicissimi, non sto a indicare le quantità, ma vi mostro ciò che ho fatto, perchè mi fa piacere poterli dividere con chi lo desidera.
La mia cucina è anche questa... :)