martedì 26 gennaio 2010

Torta di savoiardi

Ed ecco come vi avevo promesso la torta che è nata tra una chiacchera e l'altra con Matteo...


Questa ricetta l'ho trovata in un giornaletto : "Il Meglio dei dolci della nonna" e ce ne sono davvero dei golosi, che piano piano sperimenterò e vi aggiornerò.



Ingredienti:

40 savoiardi
250 ml di latte
2 bicchierini di rum
marmellata di ribes

Crema di burro
125 ml di latte
50 gr. di zucchero
140 gr. di burro
120 gr. di cioccolato bianco
1 bustina di zucchero vanigliato 2 uova

Decorazione
100 gr. di mandorle a lamelle tostate
125 gr. di panna montata
16 ciliegine candite

Procedimento

Per la crema di burro, scalda in un pentolino 125 gr. di latte con lo zucchero, il burro, il cioccolato bianco tagliato in pezzi e lo zucchero vanigliato.
Aggiungi le uova e fai bollire il tutto, mescolando continuamente per evitare che si formino grumi.

Mischia il latte con il rum e ammorbidisci i savoiardi, mettili come base della torta in una teglia.
Spalma i biscotti con la marmellata di ribes e versaci sopra uno strato di crema di burro.
Poi riempi la teglia, a strati in modo che la crema costituisca lo strato superiore.

Lascia un giorno in frigorifero.
Metti la torta su di un piatto, cospargila con le mandorle tostate e guarnisci con panna montata e ciliegie candite.


... e gnam gnam che goduria!!!

domenica 24 gennaio 2010

Le chiacchere di Matteo

Mai trovato un bambino così appassionato di cucina!
Ieri con Matteo, il mio nipotino, abbiamo fatto chiacchere, chiacchere e ancora chiacchere... già lui stesso chiacchera una cifra,
erano già alcuni giorni che faceva opera di convincimento... e quando gli viene in mente una cosa la deve portare a buon fine.
Quindi ecco le sue chiacchere! :)



Per preparare queste chiacchere, abbiamo usato la ricetta di una carissima amica, Silvy che è sempre una garanzia!
Sono veramente molto buone, friabili e leggere, una tira l'altra, grazie Silvy!!!


Riporto quindi integralmente la sua ricetta.



Ingredienti:

400 gr. di farina 00
100 gr. di zucchero
4 uova intere
5 cucchiai di olio
1 cucchiaio di rum
2 cucchiai di grappa
2 cucchiai di vino bianco
1 presa di sale
1 bustina di vanillina

Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti e lasciare riposare per 40 minuti.
Tirare la sfoglia con la macchina della pasta al n.6, tagliare a pezzi di 4/5 cm, friggere in abbondante olio caldo.
Spolverare con zucchero a velo
.



* Ma non è finita qui... abbiamo anche preparato una torta che abbiamo terminato di decorare oggi, quindi la posterò domani, dopo averla naturalmente assaggiata...
buona domenica!!!

martedì 19 gennaio 2010

Gratin di zucca patate e salsiccia

Alcuni giorni fa, mi sono ricordata di avere della zucca nel congelatore, stavo pensando come poterla utilizzare, quando mi è venuto in aiuto il mitico Gianluca Nosari.
In effetti stavo sfogliando la rivista Alice cucina, quando mi è saltata agli occhi questa ricetta, che senza pensarci due volte ho deciso di provare a fare.



Questa, la ricetta ripresa dalla rivista Alice
.

Ingredienti per 4 porzioni:

600 gr. di zucca già sbucciata
5 - 6 patate
1/2 Kg di salsiccia fresca
100 gr. di fontina
100 gr. di gorgonzola
100 gr. di grana padano grattugiato
1 uovo
noce moscata
burro
sale
olio exstravergine d'oliva

Procedimento

Lessate le patate, scolatele e passatele allo schiacciapatate.
Tagliate a dadini la zucca, passatela in forno caldo a 200°C, levatela e passatela.
Al termine, mescolate i due passati e salateli entrambi.
Bucherellate la salsiccia e fatela saltare in una padella con 2-3 cucchiai d'olio. (io l'ho saltata in una padella antiaderente senza aggiunta d'olio, la salsiccia con il calore sprigiona già di suo tanti grassi ed ho voluto evitare di aggiungerne altri)
Scolatela, tagliatela a fette e unitela al doppio purè. (invece che tagliarla a fette io l'ho aggiunta sbriciolandola)
Aggiungete la fontina, tagliata a dadini, il grana e l'uovo. (insieme alla fontina e al grana, ho aggiunto anche il gorgonzola, che era menzionato negli ingredienti, ma forse per un errore di stampa non è stato ritrascritto)
Profumate con una grattugiata di noce moscata e mescolate.
Distribuite tutto in quattro stampini individuali, precedentemente imburrati.
Infornate per 10 minuti sotto il grill, levate e servite.

Ricetta semplice e saporita, grazie Gianluca!

mercoledì 13 gennaio 2010

Tortiglioni al sugo di wurstel

Per chi ama i wurstel consiglio questo piatto... è saporito e come sempre semplice e veloce.


Ingredienti:

4 wurstel
100 gr. di bacon o pancetta affumicata
100 gr. di passata di pomodoro
1 cipolla
2 o 3 cucchiai di panna da cucina
olio d'oliva
sale e pepe
un pizzico di peperoncino

Procedimento


Tritare molto finemente la cipolla.
Tagliare i wurstel a rondelle.
Fare soffriggere in una casseruola la cipolla con l'olio.
Quando sarà leggermente appassita, unire il bacon a dadini e lasciarlo soffriggere per 5 minuti.
Unire i wurstel, la passata di pomodoro e la panna.
Mescolare, aggiungere sale e pepe secondo i gusti, e lasciare cuocere dolcemente per circa 15 minuti.
Spolverizzare con il peperoncino poco prima di togliere dal fuoco.
Cuocere la pasta e scolarla al dente, trasferirla nella casseruola con il sugo, mescolare e lasciare insaporire per un minuto circa.
Cospargerla con un cucchiaio di prezzemolo tritato e servire.

Una variante per rendere il piatto più leggero...sostituire il bacon con altrettanto prosciutto cotto a dadini.



Anche se in ritardo vorrei ringraziare di cuore l'amica Ester di Cose di casa mia di aver pensato a me donandomi questo premio che io accetto molto volentieri

Nenhum olhar è mais puro do que uma criança



Per ritirarlo si devono rispettare delle regole e questo è sempre stato un mio grosso problema, sia per dover fare una scelta tra voi, sia perchè i troppi impegni non mi fanno aggiornare il blog regolarmente, e i premi richiedono sempre del tempo per riconsegnarli. Questa volta accetterò le regole, ma vi dico onestamente che i premi che mi vorrete assegnare d'ora in poi, li metterò a disposizione di chi non li ha e li desidera.

Le regole sono:


1 - Postare la seguente frase: "Nenhum olhar è mais puro do que uma criança"......
2 - Postare il premio
3 - Far riferimento al forum "Arte da Li" http//li-katuki.blogspot.com
4 - Lasciare un commento rivolto a chi ti ha passato il premio
5 - Passare il premio a 10 amiche ed avvisarle


Eccole qua, tirate a caso perchè siete tutte meritevoli!

Angy della Boutique dell'uncinetto
Silvana di Lana e Cotone
Cassandrina di Tagli e intagli
Manu di ...profumi e colori...
Angela di Cucina Mia
Linda di Pane, Amore e Creatività
La cucina di Federica
L'uncinetto di Jessica
Aurelia di Profumi in cucina
Tiziana di Passione uncinetto

Ora passerò da voi ad avvertire del premio :)

martedì 5 gennaio 2010

Crostata con crema di mandarini e Matteo pasticcere

Eccomi nell'anno nuovo... inizio con farvi tantissimi auguri per un anno fantastico, all'insegna della salute, della serenità, del benessere e della felicità.
Come sempre sono la solita ritardataria, ma l'anno è appena iniziato quindi spero che li accettiate, perchè fatti con tutto il cuore.
Ed ora bando alle ciance... ecco la mia crostata alla crema di mandarini.


Non sono riuscita a fare la foto alla fetta singola perchè mi è stato impossibile, spero vi accontentiate di questa...


Ingredienti


Per questa pasta frolla

500 gr. di farina
200 gr. di zucchero
150 gr. di burro
2 uova intere e 2 tuorli
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di mandarino

Per la crema al mandarino

4 tuorli d'uovo
130 gr. di zucchero
1 cucchiaio di farina 00
200 ml di panna
100 ml di latte
buccia grattugiata e succo di mandarino

Procedimento

Ho preparato la crema, mettendo a scaldare la panna e il latte con una buccia di mandarino.
Ho montato i tuorli con lo zucchero, che ho precedentemente frullato insieme alla buccia grattugiata del mandarino, perchè sprigionasse meglio ancora l'aroma.
Ho unito la farina e un po' di succo di mandarino, quindi ho unito il composto di latte e panna caldo a filo.
Ho riportato la crema sul fuoco, mescolandola sempre fino a che non si è addensata, non meno di 5 minuti dal bollore.
Intanto avevo già preparato la frolla impastando tutti gli ingredienti, avvolta nella pellicola e messa in frigo per un'ora circa.
Ho steso la pasta nello tortiera, l'ho coperta con carta forno e sopra dei fagioli secchi, messa a cuocere in forno per 20 minuti circa a 180°.
Una volta tolta dal forno, ho fatto il bordo della crostata, l'ho ricoperta con la crema al mandarino, e rimessa in forno per 10 circa.
Per guarnizione ho usato degli spicchi di mandarino che avevo messo a macerare nello zucchero,.
Si può spolverizzare anche con zucchero a velo.




E queste due manine intente a spianare???

Ma è Matteo il mio picccolo grande chef!!!
Naturalmente mi è avanzata della pasta frolla e Matteo ha pensato bene di farci dei biscotti... e si è divertito moltissimo... buon sangue non mente!

La teglia pronta per essere infornata...

Ed ecco i biscotti di Matteo...