giovedì 25 febbraio 2010

100.000 ringraziamenti e più...

Erano diversi giorni, che fantasticavo come poter festeggiare insieme a tutti voi, una meta che credevo impossibile raggiungere... ebbene sì, senza neppure che me ne accorgessi l'ho oltrepassata, inutile dire che sono ultrafelice di questo.
Il mio piccolo blog, nato per caso, ne ha fatta di strada... solo io purtroppo ultimamente non riesco a tenere il passo... ma la vita, che nonostante tutto amo alla follia, ci riserva spesso problemi più o meno grossi, che ci portano a trascurare le cose a cui teniamo, dando la priorità, come è giusto che sia, alla famiglia e alla salute.
Nonostante abbia pensato e ripensato come poter festeggiare questo traguardo, non sono arrivata ad una soluzione, la mia testa è vuota e stanca, quindi chiederei il vostro aiuto, un consiglio da tutti voi molto più esperti di me.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥


Anche se in ritardo, vorrei ringraziare di cuore Serafina del blog Mamanluisa per questo delizioso premio che ha riservato ai suoi visitatori...


... ed io desidero ridonarlo a chi passerà di qua.

mercoledì 17 febbraio 2010

I miei cenci

Ogni occasione è buona per fare festa e magari mangiarsi qualche golosità...
Dopo le dolci chiacchere di Matteo, ieri martedì grasso, ultimo giorno di carnevale, abbiamo festeggiato facendo i cenci.




Ingredienti:


500 gr. di farina 00
2 cucchiai di zucchero
100 ml di latte
100 gr. di burro
2 uova
la buccia grattugiata di un limone
1 bustina di lievito

Procedimento

Ho messo sulla spianatoia la farina a fontana, aggiunto lo zucchero, le uova, il burro sciolto a freddo, il latte, il lievito e la buccia del limone grattugiata.
Ho impastato fino ad ottenere un panetto, ho poi steso la pasta e fatto delle strisce con il rullo ondulato.
Ho fritto in olio ben caldo, e spolverizzato con zucchero vanigliato.





Le strisce ottenute non sono sicuramente perfette, ma vi assicuro che sono veramenti ottimi!!!

martedì 16 febbraio 2010

Risotto a La Stroganoff

Un risottino diverso?
Per questo piatto ho usato le salsicce a La Stroganoff , che preparo velocemente con il microonde, e che oggi ho pensato di usarle per un risottino sfizioso.



La ricetta delle Salsicce a La Stroganoff la trovate cliccando QUI

Dopo aver lessato leggermente il riso, ho terminato la cottura in una padella antiaderente con il condimento preparato.
Ho spolverizzato con un po' di prezzemolo tritato e servito caldo.




Ps. Come sempre le mie foto non rendono merito al piatto :(

domenica 14 febbraio 2010

Antico ricamo e Buon San Valentino

Quest'anno per San Valentino, niente torte, dolcetti vari o doni, ma un atto d'amore verso chi soffre.
E' ancora notte mentre sto scrivendo, e sto facendo il turno come soccorritrice nell'Associazione paesana della Misericordia, turno che si protrarrà fino a questa sera, ed al mio fianco ci sarà anche mio marito.
Per me San Valentino non è solo la festa degli innamorati ma di tutti coloro che sanno ricevere e donare amore, senza nulla pretendere...





Non voglio sicuramente farvi solo leggere i miei pensieri, quindi mi sembra una buona occasione per mostrarvi un ricamo piuttosto antico, del 1896, lavoro fatto dalla mia carissima nonna, e che mia mamma ha lasciato a me per ricordo.


Da mia nonna ho ricevuto tantissimi insegnamenti, mi è stata maestra nel lavorare all'uncinetto, ricamare, lavorare a maglia... ed ora non posso che onorarla e dimostrarle il mio grande amore facendo conoscere a tutti una delle sue prime creazioni.

♥♥♥ BUON SAN VALENTINO A TUTTI ♥♥♥

martedì 9 febbraio 2010

Pane veloce

Proseguo con la produzione della notte insonne che ho preparato le briosches, ma anche questo buonissimo pane veloce, che già avevo fatto altre volte ma non ero mai riuscita a fotografare.


La ricetta, che qui riporto , l'ho trovata nel forum di Marina che a sua volta l'ha ripreso dal blog di Adele "La cucchiarella"

Ingredienti:

500 gr. di farina 00
370 gr. di acqua (importante pesarla)
1/2 cubetto di lievito (12,5 gr.)
3 grammi di miele
1 cucchiaino e mezzo di sale

Procedimento

In una ciotola capiente versare la farina, sciogliere il lievito e il miele in acqua tiepida, versate sulla farina e impastate velocemente con una forchetta, unite il sale, date un'altra mescolate e il gioco è fatto.
L'impasto deve rimanere molliccio e grossolano.
Ora coprite bene con pellicola o busta di plastica e mettete in luogo caldo a lievitare per 1 ora e 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 240 gradi per 15 minuti.
Trascorso questo tempo, fate scivolare piano l'impasto su carta forno infarinata, tirando indietro la ciotola a mano a mano che l'impasto scende , in modo che la parte superiore rimanga sopra.
Aiutandovi con farina e una spatola, dividetelo in tre parti, distanziandole tra loro, senza maneggiarlo eccessivamente, altrimenti lo sgonfiate.
Infornate per 30 minuti, se vedete che colorisce troppo abbassate la temperatura a 220 gradi.
Sfornate e fate raffreddare su una gratella
.


Ps. Questa volta, a differenza delle altre, ho provato a mescolare alla farina 00 anche un po' di manitoba e devo dire che il risultato è ancora migliore.
La forma del mio pane è piuttosto rettangolare, perchè per far prima ed evitare di toccarlo dopo la lievitazione, l'ho adagiato direttamente in una teglia coperta con carta forno infarinata, e una volta lievitato, infornato.

domenica 7 febbraio 2010

Briosches

Questa notte non sono riuscita a chiudere occhi, già dormo poco di natura, poi con l'aggiunta dei malanni stagionali, la situazione è diventata ancora più critica...
Anche quando sto male non riesco mai a stare ferma, quindi, mentre passeggiavo per la casa silenziosa e ancora addormentata, ho pensato che avrei potuto preparare qualcosa per la colazione.
Perchè non delle briosches?
Detto fatto... sul nostro tavolo stamani facevano bella mostra queste...



Ecco che iniziano a prendere forma...

Lievitano nella teglia pronte per essere infornate...

Ed eccole pronte per essere mangiate...


Ingredienti:

150 gr. di farina 00
150 gr. di farina manitoba
150 gr. di latte
100 gr. di zucchero
50 gr. di burro od olio
25 gr. di lievito di birra
1 pizzico di sale

Procedimento

Ho impastato tutti gli ingredienti e iniziato subito a dare la forma alle mie briosches.
Ho messo a lievitare per 2 ore abbondanti, le ho spennellate con del latte, poi infornate a 180 ° per circa 15 minuti.
Una volta cotte, alcune le ho cosparse di zucchero a velo. altre le ho rispennellate con del latte e usato dello zucchero semolato, molto buone in ambedue i casi.

* La mattinata è stata lunga, la storia non è finita qui, ci sarà un seguito...*

lunedì 1 febbraio 2010

Dolci noci

Dopo aver visto le splendide noci che aveva fatto l'amica Katia, me ne sono innamorata, quindi mi sono messa alla ricerca dello stampo russo, che lei aveva usato, di nome Arescniza.
Non sono riuscita a trovarlo... ma dopo un po' di ricerche su internet ho scovato una macchina elettrica ... ed ecco finalmente le mie noci dolci!




Quando finalmente mi è arrivato il pacco, i miei occhi brillavano dalla felicità, sembravo una bambina impaziente di scartare il regalo e mettersi a giocare.


E' una macchinetta graziosa, non ingombrante, che non ha solo lo stampo per noci...



ma anche forme natalizie: alberino, stella. omino di neve...

e lo stampo per i waffeln...


Per iniziare ho provato subito a fare le noci, e la ricetta l'ho trovata nel forum di Cookaround postata da Soraya, che qui io riporto integralmente.


Ingredienti:

500 gr. di farina (autolievitante , oppure mezza bustina di lievito)
200 gr. di burro ammorbidito
150 gr. di zucchero a velo
3 uova
scorza di limone e arancia, poca vanillina

Con queste dosi si ottengono circa 80 noci.


Procedimento


Lavorare lo zucchero con il burro, aggiungere la farina, le uova, gli aromi.
Lasciare riposare mezz'ora in frigo.
Dopo mettere una piccola parte d'impasto (circa 5/6 grammi) all'interno di ogni stampino, chiudere lo stampo (precedentemente riscaldato e spennellato con un po' di burro) e premere 3 /4 minuti per parte (fuoco basso).
Quando fredde riempire entrambi le parti con caramello (una lattina di latte condensato fatta bollire 1 ora nella pentola a pressione) e mettere all'interno una nocciolina tostata, oppure riempire con nutella, poi saldare le due parti.




Per essere il mio primo esperimento sono piuttosto soddisfatta
:)