venerdì 30 aprile 2010

Cuori di merluzzo in salsa zafferano

Quando si avvicina l'ora della cena è sempre un dilemma, specialmente se gli impegni non ti hanno dato la possibilità di fare la spesa.
Stasera sono tornata a casa abbastanza tardi e più sconvolta del solito, dato che da giorni vado avanti con mal di gola, raffreddore, tosse, senza farmi mancare pure la febbre, quindi il mio unico obiettivo non sarebbe stato certo quello di mettermi a cucinare, anche se ne avrei fatto volentieri a meno, i miei familiari non avrebbero rinunciato così a cuor leggero.
Considerando che sto cercando di vuotare il congelatore, vi ho trovato dei cuori di merluzzo che ho pensato di preparare in modo veloce ma come sempre fossero anche gustosi.
Ho optato quindi per questi cuori di merluzzo con una salsina allo zafferano, ingredienti che mi trovavo in casa.


Ed ora passiamo alla ricetta che ho seguito per la preparazione, c'era una cosa che mi sarebbe piaciuto aggiungere, cioè dei pinoli tostati, ma purtroppo ne ero sprovvista, e secondo me ci sarebbero stati benissimo.



Ingredienti:

1 confezione di Cuori di merluzzo surgelati
Foglie di salvia e timo
olio, pepe e sale
50 gr. circa di burro
1 bustina di zafferano
1 cucchiaio colmo di farina
1 tazza di brodo
un po' di paprika

Procedimento

In una padella antiaderente ho messo a scaldare un po' d'olio insieme alle foglie di salvia e timo.
Ho poi aggiunto i cuori di merluzzo ancora surgelati, l'ho salati, pepati, e fatti cuocere a fiamma bassa, lentamente per circa 8 minuti.
Intanto ho preparato velocemente la salsina mettendo a sciogliere in un pentolino il burro, ho aggiunto lo zafferano, la farina, la paprika e un po' di sale, mescolato bene, versato il brodo e lasciato cuocere per circa 1 minuto dal momento dell'ebollizione.
Ho versato la salsa nella padella sui cuori di merluzzo, e lasciato cuocere il tutto ancora qualche minuto a fiamma bassa.


giovedì 29 aprile 2010

Ciabatta di farro

La farina di farro, chiamata anche l'oro degli antichi romani, è ottima per la panificazione grazie alle sue caratteristiche nutrizionali.
Il pane che si ottiene ha un ottimo sapore e profumo, ve lo posso assicurare!
Con questa farina, oltre che il pane, sono buone anche le pizze, i biscotti...
Questa volta sono partita usando la macchina del pane, facendo impastare e lievitare.




La ricetta che pubblico è quella per la macchina del pane, che in effetti ho seguito, variando solo la cottura.



Ingredienti:

500 gr. di farina di farro ( meglio 400 gr. farina di farro e 100 gr. di farina manitoba)
1 cubetto di lievito di birra fresco oppure una bustina di lievito secco attivo
10 gr. di sale
10 gr. di zucchero
240 gr. di acqua
60 gr. di latte

Procedimento:

Dopo aver inserito tutti gli ingredienti , selezionare il programma preferito, minimo due ore e mezzo.


Note: Dopo aver fatto impastare e lievitare nella macchina del pane, ho tolto l'impasto e formato due pagnottine, che ho lasciato di nuovo lievitare coperte per circa 30/40 minuti.
Ho infornato a 200° per circa 20 minuti ( il tempo può variare secondo le dimensioni del pane)
Forse non l'ho mai detto, ma quando cuocio il pane, metto sempre nel forno un pentolino pieno d'acqua, per mantenere l'ambiente umido.



Ringrazio tutti i nuovi lettori che si sono aggiunti, mi auguro che continueranno a seguirmi anche se la mia presenza non è sempre costante, ma prima o poi arriveranno anche tempi migliori!

mercoledì 21 aprile 2010

Saccottini stracchino e nutella

Grazie alla maestra e mia collega Tiziana, ho scoperto questi favolosi biscottini, che ho preparato oggi in suo onore dato che è anche il suo compleanno.


Sono veloci da prepararsi, buoni da mangiarsi, unico difetto... sono un attentato alla dieta!


Ingredienti:

100 gr. di burro
100 gr. di stracchino
farina q.b.
nutella per farcire

Procedimento

Premetto che sono dosi indicative, per fare questi biscottini ci vuole la solita quantità di burro e di stracchino.
La farina ne necessità quanto basta a fare un impasto nè troppo molle, nè troppo duro.
Anche questa volta, accompagnata dalla solita fretta, per mancanza di tempo, non sono stata a pesare quanta farina mi ha assorbito l'impasto, ma sono sicura che ve ne renderete conto della quantità giusta che serve.
Una volta impastato gli ingredienti, ho spianato la pasta, tagliata in tanti quadrati che ho farcito con un cucchiaino di nutella, e chiusi unendo le 4 punte pizzicottandole.
Infornati a 180° per 20 minuti circa.

Una volta cotti, li ho spolverizzati con zucchero a velo.


Nota: La forma dei miei saccottini lascia un po' a desiderare, la grandezza non è uniforme, ma la fretta è cattiva consigliera, la prossima volta saranno sicuramente meglio ;)

Con questa ricetta partecipo  a:  Ha fatto l'uovo la gallina per la bella mascherina?  
organizzata dai Blog Blunotte Live e Nella cucina di Martina
in collaborazione con il Sito Giallo Zafferano



 

lunedì 19 aprile 2010

Nati 2 nuovi blog...

Dopo alcuni giorni di assenza, oggi sono qui per portarvi a conoscenza, che da pochi giorni sono nati due nuovi blog, ed inviterei tutti ad andarli a visitare.
Perchè questo invito?
Si tratta di due amiche di vecchia data di un forum di cucina, ma non è certo questo il motivo principale, vi posso assicurare che sono veramente molto in gamba, e ve ne renderete conto molto presto se deciderete di seguirle.


Per Azzurra clicca QUI

Per Loredana clicca QUI

Benvenute nel folle mondo di Foodbloggers ad Azzurra e Loredana, ed un grosso in bocca al lupo, perchè il percorso intrapeso sia ricco di soddisfazioni, avendo così sempre nuovi stimoli per percorrere il loro viaggio con l'entusiasmo iniziale.



Vi offro questa coppa di fragole e crema chantilly, avrei voluto fare molto di più per festeggiarvi, ma purtroppo le mie giornate sono sempre troppo corte...

venerdì 9 aprile 2010

Pane tipo baguette

Dieta o non dieta, com'è possibile fare a meno del pane?... e che dire della soddisfazione di poterlo preparare in casa?
Meglio usare la macchina del pane o no?
In quanti usiamo il lievito madre?
Alcuni quesiti per chi vuole rispondere e far conoscere la propria opinione.


Per me sarebbe molto difficile rinunciare al pane, e specialmente quando lo preparo in casa, devo cercare di frenarmi per non mangiarne troppo, e così sono anche i miei familiari.
La soddisfazione che provo nell'impastarlo, nel vederlo lievitare, nel metterlo in forno, e dopo poco sentirne l'aroma che si diffonde per la casa, è immensa!
La macchina del pane è da parecchio tempo che è entrata nella mia cucina, ma ad essere sincera, non l'ho usata molto.
Devo dire, che sicuramente, è molto comoda perchè inseriti gli ingredienti ci si ritrova il pane pronto senza faticare, ma personalmente non amo molto quella forma tipo pane a cassetta.
Il lievito madre, è una nota dolente per me, perchè è già da tempo che dico di volerlo preparare, ma ancora non l'ho fatto e mi devo assolutamente decidere, dato che sicuramente con questo, il pane ma anche altri lievitati sono sicuramente meglio.


La ricetta di questo pane, ormai collaudata e garantita, che questa volta ho preparato tipo baguette, la potete trovare QUI

Oggi vi avrò annoiati con le mie chiacchere, ma ogni tanto ci stanno bene pure quelle... anzi vorrei anche mandare un saluto particolare a chi legge e non scrive mai commenti!
Con simpatia, Milù.

giovedì 8 aprile 2010

Involtini saporiti

Sono di corsa, come al solito, ma prima di andare a scuola, vi lascio questa ricettina, buona e veloce, che ho trovato in una rivista di cucina e leggermente variata.


Ingredienti:

600 gr. di fesa di vitello a fettine
senape di Digione
80 gr. di pancetta stesa a fette
1 spicchio d'aglio
1 bicchiere di Cognac
20 gr. di burro e erba cipollina
olio evo
sale e pepe

Procedimento

Appiattire la carne se fosse troppo alta, spalmare un velo di senape sulle fettine. ( non ho usato fesa di vitello, ma normali fettine che mi sono ritrovata in frigo)
Disporre su ciascuna fetta di carne 1 fetta di pancetta (io in alcune ho messo del lardo di colonnata, e devo dire che erano ottime).
Arrotolare le fettine e fissare ciascun involtino con uno stecchino.
Scaldare a fuoco basso in una padella antiaderente il burro e 2-3 cucchiai d'olio con l'aglio schiacciato e spellato.
Eliminare l'aglio e alzare il fuoco.
Disporre gli involtini in padella e rosolarli per 2 o 3 minuti, girandoli su tutti i lati, irrorare con il Cognac e fiammeggiarlo.
Regolare gli involtini di sale e pepe, spolverizzarli con erba cipollina tagliuzzata e servire!

mercoledì 7 aprile 2010

Mezze maniche al salamino e pecorino

Oggi un piatto saporito e veloce, come sono spesso solita fare.
Ottimo per chi ha poco tempo a disposizione per cucinare ma anche per chi non è molto esperto in cucina.
Per questo piatto ho usato la pasta mezze maniche, ma possono andar bene anche altri tipi di formato.
Spesso quando devo preparare un pasto veloce, e per giunta con le cose che mi ritrovo in casa, non faccio molto caso alle quantità che uso, ma vado ad occhio, quindi mi risulta difficile dare il peso degli ingredienti, cercherò comunque di darvi una dose che poi ognuno elaborerà a proprio gusto.




Ingredienti:

1 Salamino alla cacciatora
1 barattolo di polpa di pomodoro
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai d'olio d'oliva
peperoncino, sale e pepe
pecorino mezzo stagionato
prezzemolo

Procedimento

In una padella antiaderente, ho fatto rosolare leggermente l'aglio e del peperoncino, in 2 cucchiai di olio evo, quindi ho tolto l'aglio e aggiunto il salamino che avevo tagliato abbastanza finemente.
Dopo leggera e veloce rosolatura del salamino, ho aggiunto la polpa del pomodoro fresco, aggiustato di sale e pepe, e lasciato cuocere per circa 10 minuti.
Ho scolato la pasta e saltata in padella, aggiungendo una buona dose di pecorino mezzo stagionato, che le ha conferito, oltre che gusto anche cremosità.
Prima di servire ho spolverizzato con una manciata di prezzemolo tritato.
Buon appetito!!!

martedì 6 aprile 2010

Cappelle di funghi ripiene

Sono proprio avvilita, ma è possibile che riesca a rovinare le foto anche con una macchina digitale automatica???
Aiutooooo... avrei proprio bisogno di un fotografo che se ne occupasse per me!

Ad essere sincera, alcune volte tutte quelle che faccio vengono bene, ed invece altre volte neppure una risulta passabile :(
Oggi avrei voluto farvi vedere la pastiera che avevo preparato per Pasqua, era venuta strepitosa, è andata letteralmente a ruba, ma di foto neppure l'ombra, la prossima volta spero che vada meglio...
Dopo le abbuffate dei giorni scorsi oggi sarà meglio che presenti un piatto veloce e direi piuttosto dietetico.

Cappelle di funghi ripiene cotte nel forno a microonde



Ingredienti:

12 funghi freschi ( io ho usato degli champignon grossi)
1 mazzetto di prezzemolo
50 gr. di prosciutto cotto
50 gr. di formaggio grattugiato (es. emmental)
1 uovo
sale e pepe

Procedimento

Lavate i funghi accuratamente, togliete i gambi e tritateli finemente assieme al prosciutto e prezzemolo.
Aggiungete il formaggio e l'uovo, salate, pepate e mescolate il tutto.
Mettete le cappelle dei funghi in un recipiente a bordi bassi e riempite con l'impasto.
Mettete il recipiente sul piatto rotante del forno a microonde, e cuocete in combinazione grill e microonde a 350 W per 10 minuti circa.

Nota: Io ho usato solo questi ingredienti, ma nulla toglie che si possa variare il ripieno con altri tipi di affettati e formaggi, magari ancora più saporiti, anche se meno dietetici.

sabato 3 aprile 2010

Buona Pasqua!

Buona Pasqua a tutti...
con l'augurio che la possiate trascorrere in pace e serenità.


Per questo uovo, devo ringraziare il forum Il Paradiso degli Hobby e non solo... , dove ci sono delle persone meravigliose e bravissime, oltre che disponibili, ad aiutare in qualsiasi tecnica ci si voglia cimentare.