sabato 25 febbraio 2012

Pasta fresca al pane

Avevo già accennato, nei post precedenti, che stavo studiando nuovi metodi di riciclo in cucina, o utilizzo di alimenti che in genere non si usano comunemente, anzi spesso c'è chi li getta nella spazzatura.
Sono sempre stata un'accanita sostenitrice del riciclo, ed essendo stati indetti dei concorsi per le scuole mi sono iscritta senza pensarci due volte... ad uno, lavorando in aula con i miei bambini per "Il riciclo creativo" e all'altro come docente per" La cucina di recupero".
Sono diversi giorni, che il mio poco tempo libero, l'ho usato trascorrendolo in cucina e facendo esperimenti, prove su prove ed andando avanti a tentativi...
Oggi scadeva il concorso, e dopo una nottata trascorsa a riflettere e compilare tutti i moduli, stamani ho spedito la mia ricetta, con mille domande che mi martellano in testa, tipo...avrò fatto la scelta giusta? ...ma ormai quello che è fatto è fatto ed io rimarrò sempre l'eterna indecisa.
Questa ricetta era tra quelle che avevo considerato di spedire...


Ingredienti

Pane raffermo
Latte q.b.
3 uova
350 gr. farina rimacinata
150 gr. farina 0

Procedimento

Ammorbidire il pane senza crosta, mettendolo a bagno nel latte (io ho usato una pagnottina, ma si possono usare anche altri tipi di pane, come panini...).
Scolare e strizzare bene il pane...
Io ne ho ottenuto 350 gr.
Mettere il pane e 3 uova nell'impastatrice o sulla spianatoia, iniziare ad impastare...
... aggiungendo man mano, la farina che richiede... (io andando avanti a forza di tentativi,  e cercando sempre di pesare la farina che aggiungevo, ho ottenuto l'impasto con 350 gr. di farina rimacinata e 150 gr. di farina 0)
Lasciarla un po' riposare coperta con un telo, quindi iniziare a tirare la sfoglia.
Io ho usato la spianatrice, e come prima prova, l'ho tirata al n. 7, ottenendo una sfoglia sottile (si notano anche alcuni pezzettini di crosta che erano rimasti attaccati alla mollica, quando l'avevo messa a bagno nel latte).
Possedendo questi tagliafacile...
... ho usato quello dentellato per tagliare la pasta, ma è possibile fare anche altri formati...
Preparata la pasta, essendo curiosa, ho voluto verificare al volo la cottura...
... essendo sottile, ha una cottura molto veloce, bastano pochi minuti.
Per verificarne il gusto l'ho assaggiata condita solo con un filo d'olio, e la reputo di una delicatezza unica, ho poi anche aggiunto del peperoncino e parmigiano grattugiato
 e che dire? ... solo un consiglio: PROVATELA!!!


Considerando la buona riuscita di questo esperimento, ho provato anche a tirare la sfoglia leggermente più grossa, condendola con un sugo rimediato, che potete visionare  cliccando sulla foto.
C'è solo l'imbarazzo della scelta, sottile o più spessa, condita in diversi modi, rimane sempre una pasta fresca, preparata riciclando del pane raffermo, che non ha nulla da invidiare ad altre preparazioni più sofisticate.


Per questa ricetta devo rendere merito e ringraziare anche la mia Preside, che avevo coinvolto per questo concorso indetto per la scuola chiedendo consigli, e  l'idea del pane è stata sua, io ho poi pensato a realizzarla.


Non so quando potrò... ma prossimamente pubblicherò anche la ricetta che sta partecipando al concorso.



8 commenti:

  1. davvero fantastica idea,mai pensato di fare la pasta usando anche il pane,bravissima di dò un bel 10 e lode
    baci

    RispondiElimina
  2. Ciao Milù penso che la tua idea di fare la pasta con i resti di pane, di questi tempi ci saranno diverse famiglie che la meteranno in pratica, complimenti per l'ultimo piatto con il sugo svuotafrigo e buonissima ogni volta viene diversa
    io la chiamo la pasta con i
    resti gli ingredienti cambiano ogni volta in quantità e qualità
    buona domenica

    RispondiElimina
  3. Interessantissimo questo riciclo. Farò una prova anche io. Complimenti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Che splendida idea, da tenere presente sicuramente.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Direi una ricetta niente male, sicuramente originale!

    RispondiElimina
  6. Sempre belle le tue idei cara Milù, sono un po assente nei blog, sto recuperando dei vecchi video e mi occupano tutto il tempo per provare a trasformare e di pubblicare.
    Ciao e buona domenica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Un riciclo molto originale, per me sei tu la vincitrice :-)

    RispondiElimina
  8. bravissima,sicuramente ci proverò.

    RispondiElimina