sabato 5 maggio 2012

Stelle Gragnano in salsa, ai piselli carote patate

Finalmente è sabato e posso riaffacciarmi al blog con una ricettina sperimentata oggi ed apprezzata...
Il sabato per me è il più bel giorno della settimana, riesco a combinare qualcosa anche in casa, e sono accompagnata dal felice pensiero, che il giorno dopo ho ancora una giornata libera per sbizzarrirmi nelle cose che in genere tralascio per gli impegni.
Oggi ho provato a fare una pasta che è tutta una poesia, basta guardarla... Le Stelle Gragnano


Vediamo come le ho preparate...


Ingredienti

Pasta Le Stelle di Gragnano
350 gr. piselli carote patate 
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 vasetto di pomarola
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe


Per la pomarola: pomodori - carota - cipolla - sedano - prezzemolo-basilico - olio extravergine d'oliva - sale - pepe

Procedimento

Scottare in poca acqua salata i piselli, e le carote e le patate tagliate a cubetti piccoli.
In una padella con l'olio extra vergine d'oliva fare appassire a fuoco moderato, la cipolla affettata finemente, e uno spicchi d'aglio lasciato intero, che verrà poi eliminato.
Aggiungere i piselli, le carote e le patate, un pizzico di sale e pepe, lasciare insaporire il tutto per un paio di minuti, mescolando di tanto in tanto.
La pomarola (ne avevo in dispensa un barattolo che avevo preparato e sterilizzato da conservare) 
ma per chi vuole sapere come, in genere, io la preparo:
"Taglio i pomodori a pezzi, li metto in un tegame di coccio, unisco tutti gli odori, anche questi spezzettati, aggiungo il sale e lascio cuocere a fiamma moderata per circa 1 ora, mescolando di tanto in tanto. La passo quindi nel passaverdure, ottenendo una salsa cremosa, alla fine, aggiungo ancora del basilico e un filo d'olio evo a crudo."

Versare in padella la pomarola, continuare la cottura ancora per 15 minuti circa.
Nel frattempo far cuocere la pasta, in abbondante acqua bollente salata...
...scolarla e condire con il sughetto preparato inserendolo anche all'interno dei vuoti della stella, rifinire con un filo d'olio e una spolverata di basilico tritato.
Chi lo desidera può aggiungere del formaggio grattugiato...



3 commenti:

  1. è bellissimo questo formato di pasta e mi piace molto come l'hai condita, un classico che non tramonta mai!
    buon w.e.

    RispondiElimina
  2. che bella questa pasta!!! chissà che buona!! baci e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Milù, questa pasta è davvero fantastica!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina