sabato 25 maggio 2013

Carbonara al pecorino romano e lardo di colonnata

Il fine settimana finalmente è arrivato e così anch'io riesco a farmi viva... ancora qualche settimana d'impegni intensi e poi spero di tornare alla normalità.
Nei giorni scorsi avevo pubblicato i miei Spaghetti cacio e pepe , erano piaciuti molto,  oggi  insieme a mio figlio, abbiamo pensato di sperimentare l'unione di due ricette...
Carbonara al pecorino romano con lardo di colonnata

Ingredienti

350 gr. spaghetti
250 gr. pecorino romano
150 gr. lardo di colonnata
1 cipolla piccola
1/2 bicchiere vino bianco
3 uova
sale 
pepe

Procedimento

Tritare una cipolla e tagliare il lardo di colonnata a cubetti, metterli a rosolare in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi.
Quando la cipolla sarà appassita, aggiungere il vino bianco e lasciare sfumare dolcemente.
Intanto preparare una crema mescolando uova, pecorino romano e pepe...
A cottura, scolare la pasta, versarvi la crema ottenuta, amalgamare bene...
...aggiungere il lardo di colonnata...
Il piatto è pronto e deve essere servito caldo.

domenica 19 maggio 2013

Risotto veloce

Voglia di riposo, di sole, di caldo di vacanze... ma tutto questo per ora è solo una chimera...
Stasera avrei volentieri saltato anche la cena pur di non doverla preparare, ho cercato allora un piatto veloce che potesse soddisfare chi doveva mangiare.


Ingredienti

250 gr. Riso
Pane % Pasta di Asparagi Agromonte
2  uova sode
burro
parmigiano grattugiato
sale e pepe


Procedimento

Fare lessare il riso nell'acqua bollente salata, a cottura, aggiungere Pane & Pasta di asparagi, fare amalgamare bene il tutto.
Aggiustare di sale e pepe, aggiungere una noce di burro, il parmigiano grattugiato e mantecare.
Decorare con il tuorlo d'uovo sodo sbriciolato.


Confesso... sono stata vagabonda, è un piatto semplice e veloce, ma vi assicuro molto gustoso.
Quando la stanchezza ti prende... quando la tua vita è tutta una corsa... quando non sai cucinare... perchè saltare i pasti o mangiarsi il classico panino?

martedì 14 maggio 2013

E tutto iniziò con un ciao...


... e da allora è nata una bellissima ed importante amicizia virtuale, più vera, più sincera e genuina di tante reali...
Stasera quando sono rientrata in casa, ero distrutta dopo una giornata piena ed impegnativa, ma questa grande busta che ho trovato ad attendermi,  mi ha trasmesso tanto calore e fatto ritornare il sorriso.

Il suo prezioso contenuto...
mia mamma...
il mio nipotino Matteo...

... e tutto questo grazie ad una carissima amica virtuale, Caterina Zaffora, che ha anche una pagina Facebook dove sono pubblicate alcune sue opere, e che potete conoscere cliccando QUI
Oltre ad essere felicissima per questi due ritratti, nella busta c'era pure una letterina che mi ha commosso fino alle lacrime, le sue parole mi hanno toccato profondamente il cuore, e sono sempre più convinta che nonostante il virtuale, si possa arrivare a conoscere, apprezzare ed amare le persone.
Vi confido un sogno che vorrei si potesse realizzare: poter finalmente conoscere ed abbracciare, questa speciale amica che ho trovato grazie al blog, ma nella vita ... "mai dire mai" chissà forse un giorno la fortuna sarà dalla mia parte...

Vorrei far presente che le foto non rendono giustizia ai dipinti, le ho fatte che era già buio in fretta e furia, felice di poter condividere anche cose belle, e non solo tristi come da un po' di tempo a questa parte.

domenica 12 maggio 2013



Cara mamma, 
quest'anno la tua festa sarà speciale
avrai vicino a te un cuoco eccezionale.
Sono sicura che non avresti voluto
ma il destino così ha voluto...
Pranzi e coccole dispensava con amore
ogni giorno a tutte le ore.
L'unico figlio gli era stato portato via
ma amava la famiglia alla follia.
Con i suoi pensieri conviveva
ma un cuore grande aveva...
Chiudo gli occhi, immagino la scena
siete tutti sereni riuniti a cena.
Babbo,mamma, figlio e nipote
ma ad un tratto qualcosa mi scuote
Un'allegra musica in lontananza
festeggia una nuova vita che avanza
E voi con il vostro grande amore
brindate a questa con tutto il cuore.

♥♥♥

Tanti auguri a tutte le mamme del mondo, 
ed in particolare alla mia che è volata in cielo, 
ma che è, e sarà sempre presente e viva 
nel mio cuore e nella mia mente.


sabato 11 maggio 2013

Torta di pasta sfoglia broccoli e salsiccia

Le torte salate sono sempre un'arma vincente in ogni occasione, servite come antipasto, secondo piatto, sia a temperatura ambiente che fredde, e tutte le occasioni sono buone perchè ne esperimenti sempre delle nuove.
Torta di pasta sfoglia broccoli e salsiccia


Ingredienti

1 conf. di pasta sfoglia
olio extra vergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
400 gr. broccoli
200 gr. ricotta
2 salsicce
4 uova
sale - pepe

Procedimento

Spellare le salsicce, tagliarle a pezzetti e metterle a rosolare in padella calda con un filo d'olio evo.
In altra padella calda versare un po' d'olio, lo spicchio d'aglio e farci saltare i broccoli, aggiustando di sale e pepe.
(nella foto si notano doppi ingredienti, ho preparato due torte salate ed ho usato broccoli surgelati)
Quando i broccoli saranno cotti, togliere l'aglio e versarli in un contenitore a cui andranno aggiunte le uova, la ricotta e frullare il tutto.
Stendere la sfoglia in una tortiera, versare l'impasto preparato, aggiungere i pezzi di salsiccia ed alcuni pezzetti di broccoli per decorare.
Infornare a 160°C per circa 35 minuti.


venerdì 10 maggio 2013

Pastiera sbriciolona...

Dopo aver pubblicato alcune foto della mia pastiera sbriciolona...

... mi è stata richiesta la ricetta, ed eccola qua...

Ingredienti

Per la frolla sbriciolona:

100 gr. burro
150 gr. zucchero
300 gr. farina
1 uovo intero
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci

Per la farcitura:

500 gr. grano cotto
500 gr. ricotta
500 gr. zucchero semoltao
100 gr. frutta candita
5 uova
1 bacca di vaniglia
1 dl di latte
1 dl di acqua fiori d'arancio

Procedimento

Mettere a cuocere il grano nel latte a fuoco dolce (si trova anche già cotto) per 15 minuti o secondo le istruzioni che sono riportate sui barattoli in vendita. (vedere sempre le istruzioni riportate).
Lavorare in una ciotola la ricotta, aggiungere la frutta candita, lo zucchero, le uova, e per aromatizzare, l'acqua di fiori d'arancio e i semi della bacca di vaniglia (la quantità dipende anche dal gusto personale). 
Lasciare riposare una mezz'ora la crema in frigo, e preparare la frolla sbriciolona.
Lavorare bene il burro ammorbidito e lo zucchero con una forchetta, aggiungere la farina, la bustina di vanillina, la bustina di lievito e mescolare.  
Versare un uovo intero ed iniziare a lavorare l'impasto con la punta delle dita, questo perchè l'impasto assuma un aspetto sbriciolato e non omogeneo e compatto. (la frolla sbriciolata è pronta)
Riprendere la crema di frigo ed aggiungere il grano che sarà arrivato a temperatura ambiente amalgamando bene il tutto.
Imburrare ed infarinare una tortiera, mettere sul fondo metà impasto, (anche leggermente di più) versare la farcitura preparata e ricoprire con l'impasto rimasto.
Cuocere in forno a 180°C per 35/40 minuti.
Lasciare raffreddare la torta e servirla con una spolverata di zucchero a velo.




domenica 5 maggio 2013

Spaghetti cacio e pepe

Era da tempo che avrei voluto provare a fare questo piatto, certa che mi sarebbe piaciuto, ma dopo l'esperienza disastrosa di alcune mie amiche, mi ero arenata... mi è sempre stato descritto come un piatto semplice ma difficile nello stesso tempo, ci volevano proprio i miei figli che mi incitassero a farlo, perché mi convincessi  e mi mettessi all'opera.


      Spaghetti cacio e pepe


Una volta tanto che ho pesato gli ingredienti indicherò le quantità che ho usato...

Ingredienti

800 gr, spaghetti
400 gr. pecorino romano
pepe nero in abbondanza
sale

Procedimento

Ho messo a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
Ho iniziato a preparare la salsa a freddo, grattugiato il pecorino romano in una ciotola ed aggiunto abbondante pepe nero, si deve sentire, mescolato il tutto.
Pochi attimi prima della cottura degli spaghetti, ho versato un po' di acqua di cottura sul pecorino per creare una cremina, ho prelevato gli spaghetti dalla pentola, senza scolarli troppo, e versati nella ciotola.
Ho mantecato il tutto velocemente, ottenendo degli ottimi spaghetti cremosi, che naturalmente ho servito bollenti e all'istante.


mercoledì 1 maggio 2013

Sono trascorsi 5 anni...

1 Maggio 2008
Ciao...  
Mi presento sono Milù...
e chi ne vuol saper di più... mi segua!

Così iniziò la mia avventura in rete... e dopo 5 anni sono ancora qua a ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me, hanno imparato a conoscermi, mi hanno sostenuta e incoraggiata... tante volte sono stata presa dallo sconforto, pensavo che non ce l'avrei potuta fare, ma grazie anche a tutti voi, mi sono fatta coraggio e sono andata avanti.
Un grazie anche ai miei familiari, che oltre ad avermi aiutata, hanno sempre sopportato con pazienza l'attesa del pranzo, per la fatidica foto che doveva essere pubblicata, hanno fatto pure da cavie ai miei esperimenti...
Un grazie al mio piccolo grande chef, amante della cucina, con cui ho trascorso delle giornate indimenticabili a pasticciare ...
Al compimento del 3° anno del blog, per festeggiare avevo indetto un Blog Candy con premi, questo traguardo, ancora più importante, ad essere sincera mi era proprio sfuggito... in quest'ultimo periodo dispiaceri, dolori, salute, hanno messo a dura prova la mia serenità, ma ora grazie anche all'arrivo di un nuovo nipotino o nipotina spero che la vita torni a sorridermi.
Il mese di maggio per me sarà molto caotico, impegni dalla mattina alla sera mi terranno fuori casa, ma cercherò comunque di pensare come festeggiare questi 5 anni con voi, vi terrò informati...
Ed ora vi offro la mia... 
Pastiera sbriciolona




... chiedo perdono alle amiche napoletane, esperte di pastiera, ma oggi ho voluto sperimentare questo dolce con la frolla sbriciolata, ed è stato comunque un successo.
Neppure il tempo di freddarsi, che di pastiera sbriciolona, non ne è rimasta neppure una briciola...