lunedì 13 aprile 2015

Polpettone

Chi di voi usa il forno a microonde? Io ad essere sincera, per cucinare lo uso molto raramente, in genere solo per riscaldare cibo o bevande, ma devo dire che negli anni ho sperimentato alcune ricette che non hanno nulla da invidiare al forno tradizionale, una di queste è quella del polpettone.
E' un piatto veloce, gustoso e direi anche dietetico.


Ingredienti

500 g. di carne macinata
100 g. di pane grattugiato
1 cipolla piccola
1 dl di latte
1 uovo
40 g. di grana grattugiato
prezzemolo tritato
sale, pepe
2 cucchiai di ketchup

Procedimento 

In un contenitore versare tutti gli ingredienti, eccetto il ketchup, e mescolare bene.
Dare all'impasto la forma di un polpettone e metterlo in un recipiente adatto.
Cospargere la superficie con il ketchup.
Metterlo sul piatto rotante e cuocerlo a 750 W per 10 minuti.
Abbassare la potenza a 350 W e continuare la cottura per altri 5-7 minuti.




Che ne dite, non è facile e veloce?  Con un contorno di patate, verdure cotte o insalata mista, come ho fatto io, risulta un piatto leggero e gustoso. 
Il Ketchup oltre a renderlo più saporito, lo mantiene morbido, perchè il microonde in cottura tende a seccare il cibo.
Con questo metodo di cottura, sperimenterò altre ricette, naturalmente vi terrò aggiornati.

domenica 5 aprile 2015

Buona Pasqua


Con il mio alberello pasquale,  riciclando quello dello scorso anno fatto con mio nipote, auguro a tutti voi e alle vostre famiglie
 Buona Pasqua!
Questi alcuni dei fiori portaovetti,  per un pensierino  a parenti ed amici...

A scuola, con i miei bambini...
Alcuni dei lavoretti di Pasqua ...
con il riciclo


venerdì 3 aprile 2015

Torta Nua

Per la sua semplicità e velocità d'esecuzione, per l'aspetto invitante e goloso, questa torta ormai era diventata un'ossessione, girovagando in rete, si trova ovunque,ed anche la ricetta è sempre la stessa che gira.
In un primo momento avevo pensato di prepararla con la crema di ricotta, ma naturalmente ne ero sprovvista, il giorno prima l'avevo usata per fare un dolce da portare a scuola alle colleghe.
Ho pensato quindi di sostituire la ricotta con la crema al cioccolato, per la felicità dei golosi di famiglia, ma alla fine invece ho cambiato idea di nuovo...
Torta Nua


Ingredienti

Base

4 uova
150 di zucchero
300 gr di farina 00
1 bustina di vanillina
130 olio di semi
100 ml di latte
1 limone non trattato grattugiato
1 bustina di lievito per dolci

Crema

2 tuorli d'uovo
500 ml di latte
100 gr di zucchero semolato
60 gr di farina 00
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di limone 

Procedimento

Preparare la crema... con le fruste montare i tuorli con lo zucchero e la vanillina, aggiungere il latte, la farina, ed un po' di scorza grattugiata del limone.
Mettere al fuoco e fare addensare dolcemente la crema.
Una volta addensata, metterla a raffreddare.

Preparare la base, montando le uova con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone,  continuare a montare versando a filo l'olio, aggiungere il latte ed unire la farina setacciata con il lievito e la vanillina.
Imburrare ed infarinare una tortiera, versarci il composto.
A cucchiaiate sparse, mettere la crema ormai fredda sulla superficie.
Infornare a 170°C  per 45 minuti circa.
Lasciare raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

Note. Importante lasciar raffreddare bene la torta prima di sfornarla e tagliarla, data la sua delicatezza dovuta alla crema.
Nella mia foto la fetta era ancora piuttosto calda.
Avevo fatto le foto passo passo della ricetta, ma purtroppo,  solo una è risultata accettabile.
Quando si deve lavorare in cucina ed in più fare le foto, spesso risulta difficile... andrà meglio la prossima volta.


Polpette di patate e tonno

Un piatto semplice che piace molto anche ai bambini...

Polpette di patate e tonno
Come spesso mi succede, improvvisando la cena con quello che trovo in dispensa, e magari in fretta e furia perchè tardi, non peso gli ingredienti ma vado ad occhio, come ho fatto per questo piatto.
Alcuni mi chiedono le dosi perchè si definiscono inesperti, ma spesso queste possono essere decise secondo il proprio gusto, o con ciò che abbiamo a disposizione.
Io, ad esempio, ho dovuto mettere, in proporzione molte più patate, perchè di tonno non ne avevo altro, sono risultate comunque,tenere e delicate e sono piaciute molto.
La quantità degli ingredienti è all'incirca quella che ho usato io, quindi indicativa...

Ingredienti

800 gr di patate
3 scatolette di tonno sott'olio
2 uova
2 spicchi d' aglio
1 ciuffo di prezzemolo
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
pangrattato q.b.
sale e pepe q.b.
olio d'oliva per friggere

Procedimento

Ho lessato le patate in una pentola con acqua bollente salata per circa 30 minuti, quindi le ho scolate e lasciate raffreddare.
Con lo schiacciapatate le ho ridotte in purea, vi ho sbriciolato grossolanamente il tonno, dopo averlo sgocciolato bene dall'olio di conservazione, aggiunto l'aglio tritato,  il prezzemolo, il parmigiano grattugiato , le uova.
Ho amalgamato bene il tutto, aggiustando di sale e pepe, ottenendo un composto morbido ma compatto.
Se necessario si può aggiungere anche un pugno di pangrattato nell'impasto.
Ho formato le polpettine, le ho passate nel pangrattato e fritte in padella,quando l'olio d'oliva è arrivato a temperatura.
Quando hanno raggiunto la doratura, le ho scolate e messe su carta da cucina per assorbire l'eventuale olio in eccesso.
Sono ottime sia calde che fredde.


Cottura in forno

Queste polpette si possono cuocere anche in forno, che è una cottura migliore per i bambini ma anche per la salute degli adulti.
Io prendo una teglia, la fodero con carta forno che ungo con un po' d'olio, ci metto le polpette leggermente schiacciate e passate nel pangrattato, con uno spruzzino che uso solo per l'olio, le ungo anche sopra uniformemente. 
Le metto a cuocere in forno preriscaldato a 200°C  per circa mezz'ora, rigirandole a metà cottura.

mercoledì 1 aprile 2015

Treccia di pasta lievitata

Perchè questa ricetta? Sono tornata a casa da scuola, stanca e  solo con tanta voglia di riposare, ma aprendo il frigorifero ho scoperto che avevo un cubetto di lievito di birra che scadeva proprio oggi, mi dispiaceva doverlo gettare, quindi, con la testa sempre colma della vivacità dei bambini, non avendo idea di cosa preparare, mi sono messa alla ricerca in rete di qualche ricetta dove necessitava il lievito, ed ho optato per la prima che ho trovato, avendo tutti gli ingredienti giusti.
Treccia di pasta lievitata
Questa ricetta è ripresa dal sito Giallo Zafferano

Ingredienti

300 gr. farina 00
50 gr. zucchero
1 pizzico di sale
1 cubetto di lievito di birra
80 ml latte
40 gr. burro
2 uova
semi di una bacca di vaniglia
scorza grattugiata di un limone

Per la copertura: 1 uovo e zucchero in granella

Procedimento

Unire lo zucchero e il lievito sbriciolato al latte tiepido, mescolare bene e lasciare riposare il composto in luogo tiepido per circa 10 minuti, finchè la schiuma non verrà in superficie.
Setacciare la farina in una ciotola, unire il composto di latte e lievito, aggiungere il burro fuso.
Sbattere le uova e unirle agli ingredienti nella ciotola, assieme alla scorza grattugiata di mezzo limone, ai semi di una bacca di vaniglia e al sale.
Con un mestolo amalgamare gli ingredienti, lavorare poi il composto sulla spianatoia, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, che andrà messo in un contenitore infarinato e coperto a lievitare per almeno un'ora.
Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume...
... rilavorarlo qualche minuto, quindi dividerlo in tre parti di uguale peso (circa 200 gr. l'uno)
Con ognuna di queste parti formare dei bastoncini, lunghi circa 
35 cm, che andranno intrecciati, saldandoli alle estremità.
Disporre la treccia su una teglia ricoperta di carta forno, coprirla e lasciarla lievitare ancora per mezz'ora.
Spennellare la treccia con l'uovo sbattuto e cospargerla di 
zucchero in granella.
Infornare in forno preriscaldato a 170°C  per 35/40 minuti, 
fino a che la superficie sarà ben colorita
Sfornare e lasciare raffreddare

Una ricetta scelta per caso che mi è piaciuta molto... soffice, profumata, dolce al punto giusto, adatta a tutte le età ed a tutte le ore.