sabato 28 giugno 2008

Bomboniera

Scatolina... Bomboniera...

Chiusa... Aperta...


Questa scatolina è stata fatta all'uncinetto e inamidata.
Si può rifinire a piacere, mettendo fiorellini, animaletti... in questa, ho messo una coccinella come portafortuna.
L'uso è personale, può diventare una bomboniera, oppure un pensierino, riempiendola di ovetti di cioccolata come ho fatto io a Pasqua, e rifinita poi con dei piccoli rametti di pesco fiorito.
Lasciamo spaziare la fantasia.....

Patate in fiore

Il caldo finalmente è arrivato...
si preferiscono piatti freschi e appetitosi!



Avendo il frigo mezzo vuoto, come spesso mi succede, mi sono ricordata di un piatto che avevo mangiato anni fa in un ristorante, che ancora quest'anno non avevo fatto, quindi mi sono messa all'opera. Ho pelato, lavato e tagliato a cubetti delle patate, quindi le ho messe a lessare in acqua bollente, scolandole poi abbastanza al dente.
Ho aggiunto un filo d'olio e lasciate un po' raffreddare.
Intanto ho preparato la cipolla fresca di tropea , tagliandola a pezzettini e unita infine alle patate.
Ho condito il tutto con olio e il sale, ma non solo...le ho arricchite con della maionese, mescolando bene, poi messe a freddare.
In genere, insieme alle patate metto anche dei cubetti di spek, ma essendone sprovvista, ed avendo dei mini wurstell, ho pensato di usare quelli.
Ho cercato di creare dei fiori, incidendo in più parti, senza arrivare alla fine, i wurstell; li ho saltati in padella, facendo sì che si aprissero.
Al momento di servire li ho adagiati sopra l'insalata di patate, mettendo al centro un po' di maionese.
Questo piatto può essere servito come antipasto, come contorno, come piatto unico, in base a quello che viene aggiunto alle patate.

venerdì 20 giugno 2008

mercoledì 18 giugno 2008

Insalata di riso in guscio di melone

Oggi piatto fresco e profumato,
un invito all'estate...


Ingredienti per 4 persone:

1 grande melone
250 gr. di riso
150 gr. prosciutto crudo a fette non troppo sottili
200 gr. di provolone piccante
1 ciuffo di menta fresca
olio extravergine
sal e pepe

Esecuzione

Cuocere il riso in abbondante acqua salata, scolarlo, raffreddarlo sotto acqua corrente fredda, e farlo asciugare su di un telo pulito. I meloni io ho usato quelli piccoli per fare delle monoporzioni e quindi servirli nel loro contenitore. Ho tagliato i meloni a metà, eliminato i filamenti ed i semi, poi con uno scavino ho prelevato la polpa dell'interno, e disposta in una ciotola. Ho tagliato il provolone e il prosciutto crudo a dadini, lavato la menta e tagliata a listarelle. Ho unito il tutto nella ciotola dove avevo messo il melone e aggiunto il riso ben asciutto. Ho condito con olio extravergine, sale e pepe. Ho riempito con l'insalata di riso i meloni svuotati, decorando con una foglia di menta e servito in tavola.

Per chi non ama la menta (anche se secondo me, rende il piatto fresco e profumato) può sostituire con foglioline di prezzemolo o erba cipollina.


lunedì 16 giugno 2008

Crostoni con cipolle di Tropea

Crostoni bis...

... è la seconda volta che li faccio, ma dato che la prima non sono riuscita neppure ad assaggiarli e fotografarli, stasera ho voluto rifarli.
Sono davvero ok!!!


Servono delle cipolle di Tropea, salsiccia al peperoncino, pane casereccio, pecorino non troppo stagionato, olio extravergine d'oliva, sale, prezzemolo.

Ho fatto rosolare le cipolle, nella padella antiaderente con due cucchiai di olio extravergine e un pizzico di sale per 2-3 minuti. Ho irrorato con mezzo bicchiere d'acqua e proseguito la cottura a fuoco dolce per circa 10 minuti. Nella solita padella, dopo aver tolto le cipolle e messe da parte, ho rosolato della salsiccia sbriciolata a fuoco vivace, per 3-4 minuti. Non avendo in casa salsiccia al peperoncino, l'ho aggiunto io.
Ho distribuito le fettine di cipolla e la salsiccia rosolata sulle fette di pane, spolverizzando anche del pecorino grattugiato. Ho disposto i crostoni sulla placca da forno già caldo a 180°C per circa 10 minuti. Al momento di servire, ho aggiunto un po' di prezzemolo tritato finemente.



Questa ricetta partecipa al 1° Blog "CROC" Candy di La Ceci Cucina



venerdì 13 giugno 2008

Risotto peperoni, melanzane e gorgonzola

I risotti sono la passione di mio figlio...

Ingredienti per 4 persone:

280 gr. di riso
1 piccolo peperone giallo
1 piccolo peperone rosso
1 piccola melanzana
1 spicchio d'aglio e 2 scalogni
120 gr. di gorgonzola dolce
vino bianco secco - prezzemolo
brodo vegetale
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Esecuzione

Dopo aver lavato i peperoni, li ho messi in forno già caldo a 200° per 30-40 minuti, girandoli spesso. Poi li ho avvolti nella pellicola e lasciati raffreddare. Ho lavato e tagliato la melanzana, prima a fette, poi a listarelle, quindi fatte saltare in padella con un goccio d'olio e un aglio schiacciato per 3 minuti circa. Ho spellato i peperoni, eliminati i semi, tagliati a falde, e frullati la metà. In una casseruola ho rosolato a fuoco basso i due scalogni per 5 minuti. Nel frattempo ho scaldato una padella antiaderente, dove ho tostato il riso senza aggiungere grassi, per alcuni minuti a fiamma vivace. Ho unito quindi il riso allo scalogno, irrorato con un bicchiere di vino caldo, e lasciato evaporare bene, aggiungendo poi il brodo vegetale, che usavo ogni volta che era necessario. Mentre il riso cuoceva, ho iniziato a tagliare il gorgonzola a cubetti, lavato e tritato un ciuffetto di prezzemolo. Verso la fine della cottura ho aggiunto al risotto i peperoni frullati e le listarelle di melanzana, un po' di brodo e lasciato andare ancora per qualche minuto. A cottura ultimata, ho spento il fuoco e unito il gorgonzola a dadini, i peperoni a pezzi e un p' di pepe.
Dopo aver ben mantecato, l'ho lasciato riposare 1 minuto e spolverizzato con prezzemolo tritato.

martedì 10 giugno 2008

Pizza di patate

Un soffice letto di purè sostituisce la pasta...


Ingredienti per 6 persone:

500 gr. di patate a pasta bianca
80 gr. di prosciutto cotto a dadini
1 dl di latte fresco
burro
3 spicchi d'aglio
200 gr. di mozzarella
olive nere snocciolate
1 barattolo di pomodori pelati da 4oo gr.
origano-noce moscata
parmigiano grattugiato
olio d'oliva extravergine
sale e pepe

Esecuzione

Lavare le patate con la buccia. Metterle in una pentola coprendole con acqua fredda, portare a ebollizione, salare e cuocerle per 40 minuti circa. Una volta cotte, sempre bollenti, sbucciarle . Passarle allo schiacciapatate e metterle in una casseruola. Versare il latte caldo, poco alla volta, mescolando in continuazione, per evitare di formare grumi. Cuocere il purè a fiamma bassissima per 3-4 minuti, finchè risulterà soffice. Incorporare 20 gr. di burro a pezzetti, 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, un pizzico di noce moscata e il prosciutto a dadini. regolare di sale e pepe. Condire il pomodoro dopo averlo sgocciolato dalla sua acqua di vegetazione, con un filo d'olio, gli agli schiacciati, sale, pepe e un po' di origano. Lasciare insaporire per almeno 15 minuti. Tagliare la mozzarella e sgocciolare bene anche quella. In una pirofila imburrata, sistemare il purè e livellarlo. Aggiungere il pomodoro dopo aver tolto gli agli, quindi la mozzarella a fettine e le olive nere. spolverizzare con un pizzico di origano, irrorare con un filo d'olio, cuocere in forno già caldo a 200°C per 20 minuti circa.
(Io ho anche arricchito la pizza di patatine novelle).


lunedì 9 giugno 2008

Panna montata alla banana

Lotto sempre contro il tempo, ma spesso non rinuncio ad un dolce fine pasto...
...più veloce di così!!!


Ingredienti:

2 banane
2-3 cucchiai di panna
2 dl. di panna montata
1 cucchiaio di miele
qualche goccia di limone
noci tritate

Esecuzione

Frullare le banane con 3 cucchiai di panna, il limone e il miele.
Mescolare delicatamente alla panna montata
Servire in coppette con noci tritate ( a piacere, aggiungere gli amaretti)

domenica 8 giugno 2008

Pennette di ripiego

Piatto gustoso e delicato, successo assicurato!


Facendo le melanzane ripiene di riso, ne avevo scavato la polpa, per poterle farcire.
Non essendo un ingrediente che mi serviva per la ricetta, ho deciso di mettere questa polpa in una ciotolina, pensando che in qualche modo l'avrei riutilizzata.
Alla fine mi era rimasto anche del sugo di pomodoro che avevo preparato per la solita ricetta, quindi ho deciso di fare delle pennette di ripiego.
Dopo aver sminuzzato la polpa, l'ho messa in una padella con un filo di'olio e una piccola noce di burro, aggiungendo anche il sugo di pomodoro, un po' di peperoncino e del basilico.
Ho fatto cuocere qualche minuto, perchè si amalgamasse bene il tutto.
Nel frattempo ho portato a cottura la pasta, in acqua bollente salata, l'ho scolata e saltata in padella.
Dopo aver impiattato, ho concluso con una bella spolverata di ricotta grattugiata.

sabato 7 giugno 2008

Saltimbocca di verdure

In alternativa alla carne...


Ingredienti:

Zucchine e carote piuttosto grosse
Prosciutto crudo
Formaggio che fonda al calore
Salvia, sale e pepe

Esecuzione

Pulire le verdure e tagliarle di sbieco, a fette di circa 3 mm di spessore, e scottarle per pochi istanti in abbondante acqua bollente salata. Scolarle ed asciugarle su di un telo.
Iniziare a comporre il saltimbocca, mettendo prima la zucchina, sopra la carota, un pizzico di sale, una fettina di prosciutto e una di formaggio. Completare con una foglia di salvia e fissare con uno stecchino. Disporli, in un solo strato, in una teglia ricoperta di carta da forno, bagnata e strizzata,
e cuocerli in forno caldo a 180° per circa 5-6 minuti, finchè il formaggio non sarà fuso. Insaporire con un pizzico di sale, una macinata di pepe e servire.

Se si usano stecchini di legno, è bene metterli a bagno in una ciotola con acqua fredda per almeno dieci minuti, in questo modo si eviterà di abbrustolirli quando cuociamo i saltimbocca.

Involtini di prosciutto e zucchine

Antipasto veloce

Ingredienti:

Prosciutto cotto di 2 - 3 mm di spessore
Zucchine
Maionese
Erba cipollina
sottilette
sale e pepe bianco

Esecuzione

Lavare e spuntare le zucchine.
Tagliarle finemente nel senso della lunghezza con una mandolina o pelapatate.
Grigliare le zucchine in una padella antiaderente spolverizzata con sale fino.
Preparare la maionese aggiungendo dell'erba cipollina tagliuzzata e pepe bianco.
Dividere in tre parti le fette di prosciutto cotto, e su ciascuna spalmare la maionese preparata, una fetta di zucchina grigliata e mezza sottiletta. Arrotolare il tutto con delicatezza.

La maionese può essere insaporita con un cucchiaio di senape o alleggerita con un cucchiaio di yogurt.
In alternativa all'erba cipollina, si può usare prezzemolo e un po' d'aglio tritati.

Questa ricetta partecipa alla Raccolta:





mercoledì 4 giugno 2008

Melanzane ripiene di riso

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane piuttosto grosse
150 gr. di salsiccia
200 gr. di riso
1 mozzarella
500 gr. di pomodori
1 cipolla
1 uovo,
1 bustina di zafferano
olio, burro, brodo
parmigiano grattugiato
sale e pepe

Esecuzione

Lavare ed eliminare il picciolo dalle melanzane, immergerle in acqua bollente salata, lasciandole cuocere per un quarto d'ora. Scolarle dall'acqua, dividerle a metà nel senso della lunghezza e svuotarle con uno scavino della loro polpa. Fare rosolare in una casseruola con un po' di olio e burro mezza cipolla tritata finemente, aggiungere poi la salsiccia liberata dalla pelle e sminuzzata.
Quando anche la salsiccia avrà preso colore, buttare nella casseruola il riso, mescolando bene; lasciarlo insaporire qualche minuto, a fuoco lento, quindi bagnarlo con un mestolo di brodo. Continuare la cottura a calore moderato sempre mescolando, aggiungere via via il brodo. A metà cottura, unire lo zafferano, salare e pepare. Togliere il riso dal fuoco un po' al dente. Nel frattempo, con un po' d'olio, la mezza cipolla rimasta ben tritata, i pomodori, il sale, è stato preparato il sugo, lasciandolo cuocere per tutta la durata della cottura del riso. Riempire le melanzane con il risotto preparato, dopo averlo legato con l'uovo e una manciata abbondante di parmigiano grattugiato. Posare sul ripieno di ogni melanzana, un po' di mozzarella e sugo di pomodoro. Mettere il tutto in una pirofila imburrata e fare cuocere in forno per circa 20 minuti.

Finto uovo

Un'idea stuzzicante per fine pasto?

... un po' di panna fresca montata, metà albicocca, una spolverata di cacao e il gioco è fatto!

martedì 3 giugno 2008

Gnocchi di mais

Curiosità: Il nome scientifico del mais, Zea mays L., deriva dalla parola greca "Zao" (vivere) e dalla parola "Mayze" (pane) , una possibile traduzione potrebbe essere quindi: "pane di vita".

Ingredienti per 4 persone:

300 gr. di farina di mais
30 gr. di burro
4 cucchiai formaggio grana grattugiato
1 cipolla
300 gr. di pomodori maturi e sodi
4 cuchiai di olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di maggiorana
1 foglia di alloro
1 foglia di salvia
sale e pepe

Esecuzione

Portare a ebollizione un litro e un quarto di acqua, salarla, versare a pioggia la farina, mescolando continuamente, e far cuocere per 45 minuti.
Togliere dal fuoco, aggiungere il burro a pezzetti e due cucchiai di formaggio grana grattugiato.
Mescolare facendo ben amalgamare gli ingredienti.
Nel frattempo lavare ed asciugare il basilico, la maggiorana, l'alloro e la salvia.
Sbucciare la cipolla e tritarla finemente.
Far scottare per un attimo i pomodori in acqua bollente, privarli della pelle e dei semi, poi tagliare grossolanamente la polpa.
Mettere in un tegame due cucchiai di olio, la cipolla tritata, il basilico, la maggiorana, l'alloro e la salvia, e farli cuocere a fuoco dolce, facendo appassire la cipolla senza farla colorire.
Aggiungere i pomodori, il sale, il pepe e continuare la cottura a fuoco vivace facendo ridurre il composto.
Passare il composto al passaverdure, porlo di nuovo sul fuoco e scaldare la salsa mescolando di tanto in tanto.
Stendere il composto di mais allo spessore di 2 cm circa e ritagliarlo a dadini formando così gli gnocchi.
Distribuirne uno strato in una pirofila spennellata d' olio, irrorarlo con la metà della salsa di pomodoro e cospargere con formaggio grattugiato.
Ricoprire con un altro strato di gnocchi, di salsa di pomodoro e formaggio grattugiato.
Porre la pirofila in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti circa, facendo leggermente gratinare gli gnocchi di mais.
Servirli subito ben caldi.








Torta di ricotta e amaretti



Ingredienti:

1 hg di burro
1,5 hg di zucchero
3 hg di farina
1 uovo intero
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

Per il ripieno:

3 hg di ricotta
1 hg di zucchero
3 uova
Amaretti sbriciolati
Una goccia di Amaretto (o liquore a piacere)

Esecuzione

Preparare l'impasto, lavorando il burro e lo zucchero con la forchetta, mettere la farina, il lievito, la vanillina e mescolare.
Aggiungere quindi anche l'uovo e lavorare tutti gli ingredienti con la punta delle dita, perchè l'impasto non dovrà risultare omogeneo, ma sbriciolato.
Preparare il ripieno, mescolando accuratamente la ricotta con lo zucchero, quindi aggiungere le uova, amalgamare ancora bene ed unire degli amaretti sbriciolati e una goccia di liquore (io ho usato l'Amaretto).
Imburrare e infarinare una teglia, mettere metà impasto sbriciolato, lo strato di ripieno preparato, e ricoprire con l'impasto rimasto.
Cuocere in forno già riscaldato a 180° per 30-35 minuti (fare sempre la prova stecchino).
Spolverare di zucchero a velo.

domenica 1 giugno 2008

Insalata di pasta

Con l'arrivo del caldo, ancora piatti freschi...

Per questo piatto, non ho una vera e propria ricetta, ma cerco di variare sempre aguzzando la fantasia, e ingegnandomi con quello che mi trovo in casa.
In questa preparazione, c'e del prosciutto cotto, del formaggio tipo galbanino, wurstell, insalatine composte da carote, peperoni, sedano... tonno, pomodori freschi, olive verdi farcite con il peperone, olive nere; il tutto tagliato a dadini e condito con olio extravergine d'oliva.
Farla freddare in frigo.

Bistecca di maiale al forno

Un consiglio gustoso...


Ingredienti:

Bistecche di maiale
Pangrattato
Salvia
Rosmarino
Aglio
Sale - pepe - olio

Esecuzione:

Sminuzzare la salvia e il rosmarino, tritare l'aglio e cospargere con questo mix di aromi la bistecca di maiale.
Aggiungere sale e pepe e mettere su una teglia con sotto della carta forno .
Ricoprire con del pangrattato ed un filo di olio d'oliva ( ho usato il pancarrè, decisamente meglio del solito pangrattato).
In forno a 200° per 20 minuti circa, controllare sempre, perchè tutti i forni non sono uguali.

Braccialetti

Giochiamo con i bambini...

Qualche giorno fa ho visto questi braccialetti in tv, ed ho subito pensato che potevano essere un divertente passatempo anche per il mio adorato nipotino, a cui piace essere sempre attivo.
Quindi mi sono procurata dei tubicini di gomma trasparente e degli spinotti. In casa, dato che non getto via mai nulla, ho trovato dei nastrini di raso colorati, delle perline di mia figlia quando era piccola e ci siamo messi all'opera. L'unico aiuto che ho dovuto dare, è stato incastrare gli spinotti, dopo aver messo un po' di colla a caldo, che non fa fuoriuscire il materiale interno e non incolla il metallo. Con un po' di fantasia, si possono fare braccialetti usando materiali diversi...
Con Matteo abbiamo trascorso una piacevole giornata, divertendoci come sempre, e la sua gioia era immensa, quando la sera ha potuto fare un dono alla mamma creato con le sue manine; e non vi dico la mia!...

Peccato per la foto... non rende giustizia... dovrei proprio fare un corso di fotografia.