giovedì 29 gennaio 2015

Lettera anonima

  Per leggere il testo ingrandito cliccare sulla foto

Caro anonimo/a, come vedi ho ricevuto la tua lettera, neppure indirizzata a casa, ma addirittura a scuola.
Considerato che conosci il blog, ti rispondo da qui senza problemi, visto che io non ho da nascondere niente a nessuno,  tu invece ti celi attraverso l'anonimato, chissà come mai???
Non so chi tu sia, anche se qualche sospetto ce l'avrei, so solo che mi fai pena, devi essere una persona molto malata che ha bisogno d'aiuto...

"Ma quanto ti piace il "Blog" il mondo virtuale che dici "Ti ha aiutato a farti conoscere come in realtà sei"!!!

Ho costruito il mio Blog con grande fatica, perchè inesperta, in seguito ad un incidente che non mi permetteva di muovermi, ma grazie a questo sono riuscita a non cadere in depressione, perchè non ci provi anche tu???

"Il Blog è solo il posto dove puoi recitare la tua commedia della falsità: Il grande amore per il lavoro (che non è mai esistito, hai sempre lavorato il meno possibile e tutte le occasioni sono buone per buttarti malata)"

Mi dispiace, ma purtroppo non sono mai stata brava a recitare, anzi sono sempre stata di natura molto timida, però con il passar degli anni, sì perchè caro/a mia s'invecchia, la timidezza l'ho superata e quando ho da replicare lo faccio tranquillamente, perchè io, ti ripeto, non ho nulla da nascondere, mentre tu .....
Io amo il mio lavoro, e se così non fosse stato, me ne sarei stata comodamente seduta in ufficio dietro ad una scrivania, e se tu affermi il contrario non mi può fregare di meno!
Affermi che ho sempre lavorato il meno possibile, come fai a dire questo? Lavori forse insieme a me?  Hai la possibilità di controllarmi? Allora potrai comodamente verificare, quante ore in più resto a scuola senza che io lo faccia presente a nessuno! Poi lavoro così poco, che sono riuscita anche a far vincere alla scuola un premio da 4.000 euro!!!
Occasioni per buttarmi in malattia ne avrei purtroppo quante ne voglio, ma chissà come mai invece le mie assenze per malattia sono quasi inesistenti, forse un totale di 2 o 3 giorni in questi anni.

"Le malattie e l'insonnia (inventate per essere al centro dell'attenzione e stare a riposarti) bugiarda che non sei altro!!!!"

Al volo,  mi sarebbe venuta voglia di rispondere, anche se non è nel mio carattere, che ti auguravo le mie malattie e la mia insonnia inventate, ma non ne vedo la necessità visto che sicuramente tu sei messo/a peggio di me...
Essere al centro dell'attenzione non è assolutamente da me, eventualmente il contrario... ma forse sei proprio tu, quello/a che vuole essere al centro dell'attenzione e non ci riesce, allora perchè rifartela con me???  Voglio essere generosa, ti auguro di cuore di stare a riposo, quanto e come ci sto io!!!!!

"Gli "amici virtuali" ci credono a tutte le balle perchè non ti conoscano ma chi ti conosce (non amici perchè non ce li hai, nessuno ti sopporta) sa bene che vagabonda e che commediante che sei."

Per quale motivo dovrei raccontare balle a persone che non mi conoscono? Cosa ci guadagnerei? Ma cosa ti passa per il cervello??? E' proprio vero, la gelosia, l'invidia... trasformano le persone in esseri malvagi e crudeli, che come unico scopo nella vita, hanno il grande desiderio di rovinare la vita altrui!
Ti auguro solo di avere la metà, della metà dei miei amici.

"Sicchè smettila di esibirti nel mondo virtuale e spera pure che ti duri quel servo sciocco del tu' marito"

Questa cosa sarebbe una minaccia??? 
Quante volte hai provato ad esibirti nel mondo virtuale e non ce l'hai fatta?
Non solo me, ma dovevi offendere anche mio marito... che per tua informazione, non è  servo di nessuno e tanto meno sciocco!

"Persone che ti conoscono da vicino"

Addirittura persone... carissimo/a non hai avuto neppure il coraggio di firmarti

Sicuramente avrei fatto meglio ad ignorare questa lettera, mi ha fatto troppo male e non ci sono riuscita, ma questa sarà la prima e l'ultima volta che leggerò uno scritto anonimo, se ne perverranno altri, verranno cestinati all'istante, se non prenderò altri provvedimenti! Dai retta a me... curati finchè sei in tempo!

domenica 18 gennaio 2015

Fusilli integrali con tonno e zenzero

Lo zenzero è una spezia preziosa che ha numerose proprietà curative: Previene il raffreddore, calma il mal di gola,  allevia la nausea, migliora la digestione, combatte il diabete, riduce i dolori artritici e muscolari...
In cucina si utilizza il rizoma, fresco oppure essiccato e ridotto in polvere, ed oggi  tra gli ingredienti del mio piatto c'era anche lo zenzero, per un primo leggero, fresco e profumato.

Fusilli integrali con tonno e zenzero


Ingredienti

Fusilli 350 g.
Olio extravergine d'oliva
Un mazzetto di prezzemolo
Erba cipollina 
Zenzero grattugiato q.b.
Tonno 2 scatolette
limone

Procedimento

Tritare finemente il prezzemolo e l'erba cipollina, farle leggermente soffriggere in una padella con dell'olio extravergine d'oliva.
Aggiungere una grattugiata di zenzero e il tonno ben sgocciolato dal suo olio (meglio ancora tonno fresco), un po' di succo di limone ed eventualmente anche la buccia grattugiata,  se non trattata.
Fare amalgamare bene gli ingredienti per qualche minuto ancora, poi scolare la pasta, versarla in padella con un po' di acqua di cottura e saltarla. 
A fuoco spento, o direttamente sui piatti, grattugiare ancora un po' di zenzero.


Note. Avete letto bene, in questo piatto non ho usato il sale, perchè la spezia e le erbe aromatiche hanno profumato ed insaporito la pasta al punto giusto.
Questo primo piatto è ottimo anche consumato freddo.
Lo zenzero ormai fa parte della mia cucina, non solo mi piace usarlo per cucinare, ma con questa spezia preparo anche tisane.

Seguiranno altre ricette con lo zenzero...

sabato 17 gennaio 2015

Sciarpa baktus all'uncinetto

Nelle mie corse settimanali,  spesso mi ritrovo a preparare la cena in fretta e furia, all'ultimo minuto, con ingredienti che riesco a trovare in dispensa, perchè magari nella fretta è saltata pure la spesa... 
Qualche volta riesco anche a fotografare il piatto pronto, ma naturalmente, lasciando trascorrere il tempo senza pubblicare, mi ritrovo solo delle belle foto senza ricetta... forse la mia memoria inizia a fare cilecca o forse dovrei correre meno per poter fare le cose con calma...
Con la speranza e in attesa di ricordare... vi mostrerò la sciarpina baktus che ho fatto alla mia nipotina Martina.



Per fare questa sciarpina ho seguito il Video della bravissima Oana Oros Bonacorsi.

venerdì 16 gennaio 2015

Ciondolo con le SuperDuo

Oggi vi voglio mostrare un piccolo e semplice ciondolo fatto con le SuperDuo.
Girovagando in rete si trovano tanti bellissimi lavori fatti con queste perline, ed io come al solito, curiosa e desiderosa d'imparare sempre cose nuove, mi sono voluta mettere alla prova.
Ho acquistato online un sacchettino di SuperDuo, e mi sono pure complicata la vita, scegliendo un mix di colori, non considerando che essendo la mia prima esperienza, sarebbe stato più semplice un colore unico, comunque, munita di tanta pazienza ce l'ho fatta.
Mi è piaciuto molto questo tipo di lavorazione, ed appena possibile farò scorta di questo materiale per creare altre cose ancora...







giovedì 15 gennaio 2015

E ricomincio da capo...

E ricomincio da capo...  con questo proposito voglio iniziare il nuovo anno, cercando di pensare un po' di più alla salute, alla mia famiglia, ai miei amatissimi hobby, ed a questo mio mondo virtuale, in cui è racchiusa parte della mia vita, che ultimamente ho parecchio trascurato...
Mi auguro che il nuovo anno, sia per tutti ricco di salute, serenità, amore, benessere... io ho acceso un lumino verde speranza...
Questa sera, mentre preparavo cena, ho fatto un piccolo esperimento al volo che voglio però ancora perfezionare, ma lo pubblico ugualmente, magari ad alcuni di voi, verranno tante altre idee interessanti.
In cucina era rimasto un vasetto di omogeneizzato della mia nipotina, stavo mettendo il sale in pentola, quando ho pensato di provare ad usarlo, non solo per salare ma anche come decoro.
Vasetto, colla, sale grosso, ed è nato un simpatico porta candele o porta lumini che profumano l'ambiente. 

E domani è un altro giorno...